Home Cronaca "640", l'incidente aereo e Delrio

“640”, l’incidente aereo e Delrio

La Procura della Repubblica di Agrigento ha disposto, e il medico legale ha eseguito l’ispezione cadaverica su Salvatore Scannella. Il dipendente dell’Anas morto precipitando col suo ultraleggero sarebbe deceduto, in attesa della relazione ufficiale entro 30 giorni, per le gravi lesioni al cranio e all’addome. Appena l’esame è stato concluso, la salma, custodita nell’obitorio del cimitero di Favara, è stata restituita ai familiari, a Campofranco. E così come è stato previsto, in mancanza della scatola nera, è stata la telecamera, montata a bordo dell’aereo, agganciata sul retro del velivolo per registrare un video sul tracciato in cantiere della statale 640, a registrare anche, suo malgrado, il video dell’incidente, che è stato visionato dagli indaganti. E dunque, l’aeroplano sarebbe entrato in rotta di collisione con un tirante dell’energia elettrica, e a seguito dell’impatto è stato sbalzato in su e poi è ricaduto in giù, in verticale, con l’anteriore in avanti, in picchiata sulla strada statale 640, dove martedì prossimo, 28 marzo, è atteso il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Graziano Delrio, in occasione della cerimonia di inaugurazione del raddoppio della carreggiata del lotto agrigentino della cosiddetta “Strada degli Scrittori”. Il prefetto di Agrigento, Nicola Diomede, renderà gli onori di casa al ministro originario di Reggio Emilia, e che già lo scorso 16 novembre, insieme all’allora presidente del Consiglio, Matteo Renzi, visitò la 640 sul versante di Caltanissetta per benedire altre opere da 470 milioni di euro. Infatti, complessivamente la 640 si snoda lungo 60 chilometri: 31 chilometri sono nel tratto agrigentino, da Agrigento a Canicattì, e gli altri 29 nel tratto nisseno, da Canicattì a Caltanissetta. Il taglio del nastro conclusivo ricorre 8 anni dopo la posa della prima pietra, posata per velocizzare la corsa verso l’aeroporto di Catania e Palermo, e per recuperare in sicurezza l’ex “strada della morte”, la 640 che vanta un macabro primato. Tra tante croci disseminate ovunque anche un incidente con 14 morti, tutti in un colpo. Il 18 luglio del 1979. Un giorno di festa, un matrimonio, due famiglie su due automobili, 14 persone, anche 2 bambini, e poi 14 bare.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Giovani Italia Viva invocano dimissioni Faraone. Vertici agrigentini si dissociano

I Giovani di Italia Viva della provincia di Agrigento, tramite il coordinatore, Giorgio Bongiorno, invocano le dimissioni del segretario regionale di Italia Viva, Davide...

La Fipe su Parco Templi e dintorni. Intervista al Vg

Alcune rimostranze tra il Parco della Valle dei Templi e dintorni: "gestione fallimentare e critiche anche verso gli spettacoli nella Valle". in proposito un'intervista...

Lampedusa, arrestati 18 tunisini e 2 egiziani

A Lampedusa i poliziotti della Squadra Mobile di Agrigento, coordinati da Giovanni Minardi, hanno arrestato 20 cittadini stranieri, tra 18 tunisini e 2 egiziani,...

300 tonnellate di rifiuti in strada a Palermo

Nuova emergenza rifiuti a Palermo. L’ammontare della spazzatura non raccolta è di circa 300 tonnellate, e in alcuni quartieri, tra Borgo Nuovo, Villaggio Santa...

Recent Comments