Home Flash Porto Empedocle, la Cisl diffida al pagamento delle spettanze ai netturbini. L'intervento...

Porto Empedocle, la Cisl diffida al pagamento delle spettanze ai netturbini. L’intervento di Todaro

La Cisl Funzione pubblica di Agrigento, tramite i dirigenti Maurizio Saia e Floriana Russo Introito, ha diffidato il Comune di Porto Empedocle al pagamento delle retribuzioni arretrate ai netturbini. Si tratta delle mensilità di febbraio e marzo 2017. La Cisl aggiunge: “Nel caso in cui il Comune di Porto Empedocle non provvedesse al pagamento delle retribuzioni entro il termine perentorio di 10 giorni a decorrere da oggi 3 aprile, il sindacato, su mandato dei lavoratori, procederà dinnanzi alle competenti sedi giudiziarie. Inoltre, fino a venerdì 7 aprile, dalle ore 12,20 alle 13,20, i lavoratori si raduneranno innanzi al Comune di Porto Empedocle per manifestare il loro disagio a causa del mancato pagamento degli stipendi.” E in proposito, oggi, al Videogiornale di Teleacras è in onda una intervista al consigliere comunale, Giuseppe Todaro:

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Giuseppe Quaranta ascoltato in video-conferenza al processo “Xydi”

Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, innanzi alla seconda sezione penale del Tribunale presieduta da Wilma Mazzara, ha deposto, collegato in video conferenza, il...

Sequestri e donazione a Porto Empedocle ad opera della Guardia di Finanza

A Porto Empedocle la Guardia di Finanza ha sequestrato complessivamente circa 3.000 prodotti di cancelleria perché privi di indicazioni e istruzioni per l’uso scritte...

Agrigento, scassinata saracinesca, furto in un negozio “Pelonero”

Ad Agrigento nottetempo ignoti malviventi hanno scassinato una delle saracinesche e sono entrati furtivamente all’interno del negozio bazar “Pelonero”, in contrada San Giusippuzzu....

Canicattì, rapinato un negozio di alimentari, bottino di 2.000 euro

Ancora criminalità urbana a Canicattì dove in corso Umberto primo due banditi, travisati con delle mascherine chirurgiche, e uno armato di pistola, sono irrotti...

Recent Comments