Home Cronaca "Trattativa", diffamazione e calunnia, imputazione coatta per due Carabinieri

“Trattativa”, diffamazione e calunnia, imputazione coatta per due Carabinieri

Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Palermo, Vittorio Alcamo, ha ordinato alla Procura l’imputazione coatta a carico del carabiniere Saverio Masi, tra i principali testimoni al processo sulla presunta trattativa Stato-mafia e agente di scorta del giudice Nino Di Matteo, e a carico del carabiniere Salvatore Fiducia. Entrambi, per i quali la Procura ha chiesto invece l’archiviazione, sono imputati di calunnia e diffamazione a danno di 7 ufficiali dei Carabinieri che il maresciallo Masi e Fiducia hanno denunciato accusandoli di avere ostacolato le indagini sulle ricerche di latitanti mafiosi come Bernardo Provenzano e Matteo Messina Denaro.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Covid, la Sicilia resta gialla…ma ancora per poco

La Sicilia resta ancora in zona gialla ma inizia il percorso di 'rientro' in zona bianca. La regione, infatti, ha dati in miglioramento che,...

Covid, 464 nuovi casi nelle ultime 24 ore in Sicilia

Sono 464 i nuovi casi di Covid19 registrati nelle ultime 24 ore nell'isola a fronte di 13.504 tamponi processati in Sicilia. L'incidenza sale al...

Agrigento, “acqua”, ok dal serbatoio Forche Rupe Atenea

Il sindaco di Agrigento Francesco Miccichè ha revocato con ordinanza n.125 del 24/09/2021, l’ordinanza n.123 del 16/9/2021 avente per oggetto: Segnalazione di acqua destinata...

Cga: ok a ricorso Rino Cirami. Ancora condannato Comune Terme Vigliatore

Nel 2014, il dott. Melchiorre Cirami, magistrato in quiescenza ed ex senatore della Repubblica, già nominato presidente e poi commissario straordinario con funzioni di...

Recent Comments