Home Cronaca Agrigento, anziani indifesi nel mirino

Agrigento, anziani indifesi nel mirino

Ad Agrigento, così come in ogni dove, ormai, rapine e atti criminali a danno di inermi cittadini sono all’ordine del giorno. Soprattutto persone deboli, indifese, spesso sole, sono il bersaglio privilegiato delle scorribande dei malviventi che, armati di una massiccia dose di vigliaccheria, approfittano dello stato in cui versano le loro vittime, e, anzi, le scelgono in ragione di ciò, della loro incapacità ad opporre la seppur minima resistenza. Alcune volte, come è accaduto nell’entroterra montano agrigentino, le rapine in casa hanno provocato la morte del rapinato, perché picchiato oppure perché imbavagliato per non reagire e soffocato. E quando ad essere nel mirino sono i suoceri della vice presidente della Regione Siciliana, inevitabilmente la ribalta della cronaca è più ampia e risuonante. Infatti, ad Agrigento, in via Dante, a sud della città, due banditi incappucciati hanno atteso sul pianerottolo dell’appartamento, e al suo rientro a casa, dopo alcune spese nel quartiere, hanno aggredito, sorprendendolo alle spalle con la chiave nella serratura, Domenico Pace, 80 anni, suocero di Mariella Lo Bello, vice di Crocetta e assessore regionale alle Attività produttive. I rapinatori lo hanno spinto violentemente dentro l’abitazione, e hanno legato e imbavagliato lui e la moglie di lui, anche lei di 80 anni di età e costretta su una sedia a rotelle. Poi hanno intimato e preteso: “Dove è la cassaforte?”. I due malcapitati, terrorizzati, hanno ceduto alle minacce, e i ladri hanno svuotato la cassaforte rubando denaro e oggetti preziosi. Poi sono fuggiti. Il bottino ammonterebbe ad alcune migliaia di euro. Domenico Pace, ferito nel corso della colluttazione, è stato soccorso in ospedale, al “San Giovanni di Dio”. I Carabinieri, intervenuti subito sul posto, sono a lavoro nelle indagini. Hanno setacciato l’intera zona circostante, che si estende da una parte lungo via Manzoni e l’Esseneto, e dall’altra verso nord e la via Imera.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Teleacras ancora vittima di sabotaggi

L'emittente televisiva agrigentina Teleacras è bersaglio di ormai collaudati atti di sabotaggio ripetuti da tempo. Accade spesso, infatti, che, esattamente in occasione dell'inizio del...

Ad Agrigento in scadenza termine per abbattimento Tari, Imu e canone patrimoniale

Ad Agrigento scade giovedì prossimo, 30 settembre, il termine entro cui presentare le domande per ottenere l'abbattimento totale o parziale di Tari, Imu e...

A Canicattì i “Liberi e Forti” per Ettore Di Ventura

Il Coordinamento della lista “Liberi e Forti, Insieme per Servire Canicattì”, in corsa alle elezioni Amministrative del 10 e 11 ottobre, interviene tramite Totò...

Umile (Udc) sulla riforma della Giustizia

Il Coordinatore provinciale del Dipartimento Giustizia di Agrigento dell’Udc, Giovanni Umile, interviene nel merito della riforma della Giustizia ritenendo prioritario risolvere il problema dei...

Recent Comments