Home Politica La Corte dei Conti boccia la Regione

La Corte dei Conti boccia la Regione

Non è mai accaduto. Per la prima volta la Corte dei Conti, a sezioni riunite, ha sospeso il giudizio sulla regolarità del Bilancio 2016 della Regione Siciliana. La Regione ha tempo fino al 10 luglio per difendersi. E l’udienza per la sentenza è stata rinviata al 19 luglio. I dubbi dei magistrati contabili sono rivolti soprattutto al futuro. Ad esempio, il peso delle rate dei mutui rischia di pregiudicare gli investimenti negli anni venturi, e poi enti vigilati e società partecipate sono senza controllo, con personale in eccesso e gravi buchi di bilancio. E poi, ancora in estrema sintesi, in Sicilia la ripresa economica si è mantenuta debole, i redditi e i consumi delle famiglie sono aumentati di poco, l’occupazione si è arrestata, il Pil è 12 punti indietro rispetto al periodo pre-crisi, e in Italia invece il ritardo è di 7 punti. Replica l’assessore regionale all’Economia, Alessandro Baccei, e le sue parole sono: “Il bilancio regionale che abbiamo ereditato dai governi passati era quello di una Regione tecnicamente fallita. Oggi è stato risanato, con risultati chiari ed evidenti. Spiace che questo imponente lavoro non venga riconosciuto da un’immediata parifica, normalmente assicurata anche in presenza di rilevanti criticità sempre evidenziate dalla stessa Corte dei Conti. Gli aspetti sono relativi a fatti meramente tecnici, comunque di impatto non sostanzialmente rilevante rispetto al bilancio complessivo e che riteniamo verranno chiariti nel successivo contraddittorio” – conclude Baccei. E il presidente Crocetta rilancia: “Cinque anni fa, basti guardare la rassegna stampa dell’epoca, si parlava solo di commissariamento e di impossibilità di pagare persino gli stipendi per i dipendenti della Regione. In quattro anni e mezzo abbiamo fatto un lavoro eccezionale, il più importante tra le regioni italiane, un lavoro che ha permesso di dare stabilità ai conti ed esprimere solidarietà. Solidarietà e rigore sono stati i termini del nostro impegno con la centralità di una lotta contro gli sprechi, la corruzione, e le clientele. Cinque anni fa era il tempo della Tabella H, degli sprechi della sanità, erano i tempi in cui i forestali costavano il doppio di adesso. In questi anni abbiamo fatto denunce, ripristinato i conti e liberato la Regione, in un processo che deve continuare e non può fermarsi. Senza di noi in questi anni la Regione sarebbe andata in dissesto e non si sarebbe salvata” – conclude Rosario Crocetta, che martedì prossimo riunirà la Giunta e nominerà un nuovo Ragioniere generale per approfondire le questioni sollevate dalla Corte dei Conti. Nel frattempo l’Assemblea regionale incalza. Il presidente di Sala d’Ercole, Giovanni Ardizzone, dichiara che molte delle critiche della Corte dei Conti sono condivisibili e non lo sorprendono. Ardizzone convocherà nel pomeriggio di lunedì 10 luglio una seduta straordinaria dell’Assemblea durante cui il presidente Crocetta e l’assessore Baccei riferiranno sulla condizione finanziaria della Regione che ha indotto la Corte dei Conti a sospendere il giudizio di parifica contabile.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Il pizzaiolo agrigentino Francesco Salamone nel “forno” di Sanremo

Brillante traguardo professionale per il pizzaiolo agrigentino Francesco Salamone, che sarà pizzaiolo ufficiale in occasione della prossima edizione di Sanremo. Salamone, entusiasta, commenta: “Sarò...

Servire Agrigento: “Con i fondi del Pnrr un ospedale di comunità a Cammarata”

Come pubblicato, in Sicilia dal Piano nazionale di ripresa e resilienza sono attesi quasi 800 milioni di euro per la Sanità. In...

Giusi Savarino su acquisizione casa Livatino da parte della Regione

La deputata e portavoce regionale del movimento “Diventerà Bellissima”, Giusi Savarino, interviene a seguito della deliberazione della Giunta Musumeci per l’acquisizione della casa di...

Daniela Catalano su criticità e contraddittorietà green pass e quarantene

La coordinatrice di Fratelli d’Italia ad Agrigento, Daniela Catalano, rileva delle criticità e delle contraddittorietà sui green pass e sulle quarantene, e afferma:...

Recent Comments