Home Politica "Regionali", istruzioni per l'uso

“Regionali”, istruzioni per l’uso

I deputati a Sala d’Ercole non sono più 90 ma, a seguito della legge costituzionale numero 2 del 2013, sono 70. Ed ecco perché l’Ufficio elettorale della Regione Sicilia ha appena elaborato una tabella che ridisegna la distribuzione dei seggi per l’elezione dei deputati dell’Assemblea regionale nelle nove province. La tabella adesso è allegata al decreto che attende la firma del presidente della Regione Rosario Crocetta. Ed è una bussola che orienta nell’attribuzione dei seggi per ciascuna provincia, compresi i resti, con esattezza. Per elaborare la tabella è stata divisa la cifra della popolazione residente in ciascuna circoscrizione provinciale con il quoziente fisso 80.692. E tale quoziente è stato ottenuto dividendo per 62 la cifra della popolazione residente nella regione secondo l’ultimo censimento ufficiale nel 2011. E perché 62? Perché saranno 62 i deputati eletti con il sistema proporzionale. Poi, nel cosiddetto “listino”, che è la lista regionale del candidato presidente, vi saranno 7 candidati deputati che, se vince il candidato presidente a cui sono legati, sono eletti tutti. Dunque, sono 62 più 7 uguale 69. L’ultimo seggio, il 70esimo, spetta di diritto al candidato presidente secondo classificato. E poi, nell’ambito dell’attribuzione dei seggi, le province con la maggiore attribuzione dei seggi sono le tre a cui corrispondono le città metropolitane, quindi Palermo, Catania e Messina. A Palermo spettano 16 seggi, a Catania 13 e a Messina 8. E poi, ad Agrigento 6 (e prima della modifica sono stati 7), a Siracusa e a Trapani 5, a Ragusa 4, a Caltanissetta 3, e ad Enna 2 seggi. Attenzione: partecipano alla distribuzione dei seggi solo le liste che abbiano superato lo sbarramento del 5% a livello regionale. Inoltre, anche se liste minori inseguano e raggiungano il 5%, non è un automatismo lo scatto dei seggi in ciascuna provincia, perché poi la ripartizione assegna priorità alle tre province metropolitane, quindi Palermo, Catania e Messina, e poi alle altre secondo il calcolo dei resti. Ancora ad esempio e più nel dettaglio: una lista minore, che raggiunga il 5% in Sicilia, potrebbe non ricevere alcun seggio nella provincia di Agrigento o di altre restanti ed esposte al calcolo dei resti.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Diego Lo Bue premia la chef agrigentina, Luisa Crapanzano, per conto dell’Associazione culturale cuochi svizzeri

E il pizzaiolo, Diego Lo Bue, ha voluto premiare Luisa Crapanzano del Maddalusa Beach di Agrigento in nome dell'Associazione culturale cuochi svizzeri. Nella targa...

Paziente positivo al covid si suicida in ospedale

Tragedia a Palermo: un paziente, positivo al covid e ricoverato in terapia sub-intensiva respiratoria, si è suicidato buttandosi dal terzo piano dell’ospedale "Villa Sofia...

Contagi, varianti e open days

Sicilia prima per nuovi contagi in Italia. I ricoveri sono all’11% e si rischia la zona gialla. Riscontrate due nuove varianti. Prorogati gli open...

“Il fuoco al posto delle pallottole”

La Commissione regionale antimafia, presieduta da Claudio Fava, avanza il sospetto che dietro agli incendi si nascondano gli interessi sul fotovoltaico. Legambiente: “E’ una...

Recent Comments