Home Politica “Regionali”, cantiere in conclusione

“Regionali”, cantiere in conclusione

A meno di due mesi dal voto, il panorama dei candidati a presidente della Regione Sicilia, e delle coalizioni e liste a sostegno, ha, quasi, un assetto definitivo. E’ stata un’estate politica molto impegnativa per partiti e movimenti, a lavoro per scegliere il candidato migliore e per tracciare le alleanze, con il solito valzer di indiscrezioni, nomi, trattative e riserve.
I primi ad intraprendere la campagna elettorale sono stati i 5 Stelle con Giancarlo Cancelleri, che, come alle scorse Regionali del 2012, è stato indicato dagli attivisti pentastellati tramite il voto online.
Il centro destra ha chiuso il cerchio su Nello Musumeci, con il suo movimento #Diventerà Bellissima, insieme a Fratelli d’Italia, Udc, Forza Italia e Cantiere Popolare, che ci riprova per la terza volta, e i sondaggi lo danno in vantaggio rispetto agli altri schieramenti e con un testa a testa con Cancelleri e il Movimento 5 Stelle.
Il centro sinistra, dopo il ritiro dalla corsa del presidente uscente, Rosario Crocetta, ha ufficializzato la candidatura di Fabrizio Micari, il rettore dell’Università di Palermo proposto dal Partito Democratico e da Leoluca Orlando, con le sue “Liste dei territori”, e condiviso dai centristi per la Sicilia di Alfano, D’Alia e Casini, il Centro Democratico di Bruno Tabacci, Sicilia Futura dell’ex ministro Cardinale, nonché dalla lista “Il Megafono” dello stesso Crocetta.
Ma la sinistra non è unita: i bersaniani e Massimo D’Alema, con il loro “Movimento dei Democratici e Progressisti”, hanno scelto di candidare il vice presidente della Commissione antimafia, Claudio Fava, sostenuto anche da Sinistra Italiana, dal Partito della Rifondazione Comunista e dal movimento “Possibile”.
E gli altri candidati alla conquista della presidenza della Regione sono Roberto La Rosa con Siciliani Liberi, Franco Busalacchi, con Noi Siciliani, Piera Maria Loiacono con Democrazia Cristiana e Partito Liberale, Vittorio Sgarbi con Rinascimento e Moderati in Rivoluzione, e Lucia Pinsone con “Voce del popolo, volontà di Dio”.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Aeroporto Agrigento, ok dal Consiglio comunale

Il Consiglio comunale di Agrigento, a seguito di quanto proposto dal Comitato promotore dell’Aeroporto Centro Meridionale della Sicilia e dal Cartello Sociale di don...

Sarà eseguita la sentenza che annulla la nomina di Prestipino a Procuratore di Roma, a favore dell’agrigentino Viola

Come è noto, il Consiglio di Stato, con sentenze dello scorso maggio, ha rigettato gli appelli proposti dal CSM e dal dott. Prestipino Giarritta...

Agrigento, rimossa discarica nell’area di via Volpe (galleria foto)

Il vice presidente del Codacons di Agrigento, Giuseppe Di Rosa, annuncia, e documenta in foto, che, dopo la sua segnalazione, è stata rimossa la...

Lampedusa, sbarchi di migranti a raffica e centro d’accoglienza sovraffollato

Ormai non si contano più gli sbarchi di migranti a Lampedusa. Si contano invece 1.192 persone attualmente ospiti del locale Centro d’accoglienza in contrada...

Recent Comments