Home Politica "Regionali", la volta di Claudio Fava

“Regionali”, la volta di Claudio Fava

E adesso è la volta di Claudio Fava. Il vice presidente della Commissione nazionale antimafia ha presentato ufficialmente la sua candidatura a presidente della Regione Sicilia. Il figlio di Giuseppe “Pippo” Fava, giornalista e scrittore, ucciso da Cosa Nostra a Catania il 5 gennaio del 1984, è intervenuto a Palermo all’assemblea dei partiti della sinistra che sostengono la sua corsa elettorale verso la conquista di Palazzo d’Orleans, tra Mdp, Sinistra italiana, Rifondazione comunista, Verdi, Possibile, movimenti e associazioni. Claudio Fava non condivide la tesi di Matteo Renzi secondo cui il voto in Sicilia non è un test nazionale e non sarà legato alle successive elezioni Politiche. E le sue parole sono state: “Ridurre a un fatto locale il voto in Sicilia, significa prepararsi alla sconfitta. Non mi candido per una testimonianza, qui ci si candida per vincere e non è uno slogan elettorale. Io non mi candido contro il Partito Democratico, contro Musumeci o contro il Movimento 5 Stelle. Io mi candido per questa terra”. Poi Claudio Fava, rivolgendosi a tutti i partiti della Sinistra partecipanti alla competizione ha affermato: “La Sinistra deve avere l’ambizione di parlare a tutti, costruiremo uno spazio in cui tornare a sentirsi cittadini. Noi dobbiamo parlare alla Sicilia che vogliamo, dobbiamo parlare di lotta alla mafia che non si può delegare solo ai Tribunali e lo faremo, anche se sarà difficile dopo l’uso che ne ha fatto Rosario Crocetta”. Poi, due scudisciate agli avversari, e Fava punta il dito così: “Dai 5 Stelle non ho mai ascoltato parole che ponessero il tema della mafia al centro: ogni silenzio è voluto, ogni reticenza è un segnale. E poi, Fabrizio Micari che va, come primo atto della sua campagna elettorale, a incontrare l’editore Ciancio, rinviato a giudizio, nel suo studio privato, rappresenta un atto di subalternità ai poteri forti di quest’Isola”. Poi, Claudio Fava si rivolge ad un altro editore, Ottavio Navarra, candidato lui a presidente della Regione e poi rinunciante dopo la proposta del Movimento Democratici e Progressisti di convergere tutti insieme su Fava, che adesso lancia l’appello al tandem: “Chiedo a Ottavio Navarra, mio grande amico da tanti anni, di essere vicepresidente della Regione”.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Seconda dose di vaccino oggi per il Presidente della Regione Musumeci

Seconda dose di vaccino per il presidente della Regione Nello Musumeci. Intorno alle 10 si è recato all'hub La Rena di Catania e dopo...

Dal pomeriggio di oggi cessano le zone rosse in Sicilia

A fronte degli intervenuti nuovi parametri di valutazione, con propria ordinanza, il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha disposto la conclusione delle 'zone...

Incendio a Favara, paura e panico

Al mattino di oggi paura e panico a Favara, in via Giacomo Dei Medici, dove è divampato un violento incendio al primo piano abitato...

Referendum Eutanasia legale, Marco Cappato ad Agrigento

Ad Agrigento, a San Leone, al piazzale Giglia, in occasione dell’allestimento di un tavolo per la raccolta delle firme a sostegno del referendum per...

Recent Comments