Home Cronaca Differenziata flop, indagati eccellenti

Differenziata flop, indagati eccellenti

Nel giudizio contabile l’invito a dedurre della Corte dei Conti è simile all’avviso di conclusione delle indagini preliminari nel codice penale. Si comunica all’indagato – che innanzi alla Corte dei Conti è il presunto responsabile del danno all’Erario, quindi la cassa pubblica – che, a fronte delle contestazioni che gli sono mosse, lui, entro un termine di tempo, ha facoltà di difendersi opponendo repliche, documenti, e anche di essere ascoltato. Ebbene, la Corte dei Conti di Sicilia presume che il danno all’Erario ricorra nella gestione del servizio della raccolta differenziata al Comune di Palermo. E la Procura regionale presso la Sezione giurisdizionale della Corte dei Conti ha notificato un “invito a dedurre”, tra gli altri, al presidente della Regione, Rosario Crocetta, e al suo predecessore, Raffaele Lombardo, e poi al sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, e al suo predecessore, Diego Cammarata. Il danno all’Erario ipotizzato ammonta a circa 21 milioni di euro. L’inchiesta è il frutto, amaro, di un esposto-denuncia del Movimento 5 Stelle. Il dito accusatorio è puntato verso i costi in più sostenuti a causa del mancato raggiungimento dei livelli minimi di raccolta differenziata. E perché costi in più? Perché i rifiuti indifferenziati, anziché differenziati, sono stati conferiti in discarica, con spesa maggiore. Ecco perché la Procura della Corte dei Conti ha presentato il conto alla cassa. Dietro alla scrivania del pagamento del danno si è seduta la sostituto procuratore generale, Maria Concetta Carlotti, e dall’altra parte della scrivania sono attesi Leoluca Orlando per pagare oltre 6 milioni e 100mila euro, poi Rosario Crocetta per 4 milioni e 300mila euro, poi Raffaele Lombardo per quasi 2 milioni di euro, e poi Diego Cammarata per meno di 180mila euro. Insieme ai quattro, ha scoperto l’invito a dedurre nella cassetta postale anche l’ex dirigente generale del Dipartimento rifiuti, Marco Lupo, dal quale la Procura della Corte dei Conti pretende 1 milione e 100mila euro, poi gli ex assessori comunali all’Ambiente di Palermo, Michele Pergolizzi, per 180mila euro, Giuseppe Barbera, per quasi 3 milioni di euro, e Cesare Lapiana, per oltre 2 milioni di euro, e poi i due commissari delegati per l’emergenza rifiuti in Sicilia, Giuseppe Pirrone, per 944mila euro, e Pietro Lucchesi, per 940mila euro. Le indagini, che sono state sostenute dalla Guardia di Finanza, comprendono il periodo dal 2011 al 2014. E secondo quanto riscontrato dalle Fiamme Gialle, la percentuale di differenziata a Palermo dal 2011 al 2013 è stata del 9%, e nel 2014 dell’8%.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Covid, morta la bimba di 11 anni a Palermo. A Ribera record ricoverati non vaccinati. I dati del contagio

A Palermo all'ospedale pediatrico "Di Cristina" è morta la bambina di 11 anni ricoverata da diversi giorni nel reparto di terapia intensiva covid dopo...

Agrigento, associazioni turistiche contestano la spesa della tassa di soggiorno

Numerose associazioni turistiche, Tante Case Tante Idee, Abba, Assoturismo, Assohotel e Confesercenti, intervengono nel merito della spesa della tassa di soggiorno ad Agrigento. E...

Confasi Scuola dissente su recente decreto ministeriale. I dettagli

La Confasi Scuola esprime dissenso nei confronti del decreto del Ministero dell'Istruzione relativo alla formazione obbligatoria che riguarda i docenti su posto comune...

La Fidapa di Agrigento ha celebrato la “Cerimonia delle Candele”

La Fidapa di Agrigento ha celebrato la 40esima Cerimonia delle Candele, che rappresenta il momento più importante e significativo dell’anno sociale, rinnovando...

Recent Comments