Home Politica “Regionali”, Miccichè e Armao ad Agrigento

“Regionali”, Miccichè e Armao ad Agrigento

Ad Agrigento l’Hotel della Valle è stato cornice di un incontro organizzato da Forza Italia agrigentina in occasione della presenza del candidato vice presidente della Regione, Gaetano Armao, in corsa a fianco del candidato presidente Nello Musumeci, e dell’adesione al partito del medico Gino Cacciatore e del suo gruppo politico. Da Palermo è giunto il coordinatore regionale di Forza Italia, Gianfranco Miccichè, che si è seduto al tavolo dei relatori insieme ad Armao, a Cacciatore, al coordinatore provinciale di Forza Italia di Agrigento, Vincenzo Giambrone, al presidente provinciale, Piero Macedonio, e alla coordinatrice provinciale e vice regionale di Forza Italia Giovani, Lilly Di Nolfo. In tribuna, affollata di amici e simpatizzanti, il deputato nazionale, Riccardo Gallo, il coordinatore del collegio di Agrigento, Filippo Caci, il presidente provinciale dei Club di Forza Italia, Giuseppe Arnone, e tanti altri tra amministratori locali, sindaci e società civile. L’assetto della coalizione di centrodestra verso il voto del 5 novembre è adesso definitivo, ed è stato un traguardo non facile ma tribolato, tanto che finanche tuttora si registrano delle scosse di assestamento, che turbano la stabilità dell’alleanza tra centro e destra. Infatti, ad Agrigento e da Agrigento, Gianfranco Miccichè ha diffuso un intervento – appello, e ha affermato: “Basta veti, basta litigi sui posti nel listino, basta giochi a rompere. Imponiamoci un solo veto: evitiamo di perdere. Chiedo a tutta la coalizione di centrodestra, Musumeci in testa, uno sforzo per vincere. Abbiamo lavorato mesi per trovare la squadra vincente, smettiamola di compromettere il lavoro fatto fino ad oggi”. Ad Agrigento, innanzi alla platea azzurra dell’Hotel della Valle, Gianfranco Miccichè ha spiegato: “Questa è stata la prima estate di tutta la mia vita in cui i miei piedi non hanno toccato l’acqua di mare. Per colpa di Musumeci. Perché sono stato tutta l’estate a lavorare per cucire, recuperare le divisioni e unire, a costo di rinunce, e sono state tante: nonostante Forza Italia sia il primo partito abbiamo rinunciato ad esprimere il nostro validissimo candidato presidente della Regione, Gaetano Armao, abbiamo invitato anche Berlusconi a rinunciare a tale scelta e ad Armao. E poi tanto altro, e ricordo anche la rinuncia di Cuffaro a candidare suo fratello. Tuttavia ancora a destra si tenta di svilire il centro. Probabilmente Nello Musumeci è male consigliato. Lo invito allora a compiere uno sforzo, lo sforzo di vincere, anziché essere trascinato nella divisione e nella sconfitta. Vinceremo, i sondaggi sono a nostro favore”. (Le interviste sono in onda oggi al Videogiornale di Teleacras)

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Cartello centrodestra e candidatura Montaperto a Favara: “No a Italia Viva”

“Siamo sempre stati e rimaniamo alternativi al centro sinistra e, pertanto, la coalizione a supporto della candidatura a sindaco di Totó Montaperto si dissocia...

Proficuo incontro tra Monella e Scavone

La coordinatrice regionale del dipartimento politiche sociali e tutela dei minori Lega Salvini Premier, Rita Monella, ha incontrato l’assessore regionale alla Famiglia e alle...

Savarino: “A breve i pagamenti bonus covid ai dipendenti Seus”

La deputata regionale del movimento “Diventerà Bellissima”, Giusi Savarino, annuncia che, grazie al governo Musumeci, sarà a breve pagato il bonus covid per i...

Agrigento, altri tre licenziamenti Tua confermati dalla Corte d’Appello di Palermo

La Sais Trasporti annuncia che la Corte d’Appello di Palermo, Sezione Lavoro, ha ribaltato altre tre sentenze con le quali il Tribunale del Lavoro...

Recent Comments