Home Cronaca Le "Agende Rosse gruppo Livatino" nelle scuole tra gli studenti

Le “Agende Rosse gruppo Livatino” nelle scuole tra gli studenti

E’ stato avviato il concorso sul valore della memoria proposto dal Movimento Agende Rosse – Gruppo Rosario Livatino – Agrigento, coordinato da Pietro Sicurelli, frutto di un protocollo d’intesa, firmato lo scorso mese di giugno, tra lo stesso Movimento Agende Rosse e il Dirigente scolastico dell’Ambito Territoriale per la Provincia di Agrigento. Le parti si sono impegnate ad attivare percorsi di educazione alla Legalità, alla Solidarietà e alla partecipazione democratica come antidoto all’acquisizione di comportamenti illeciti e veicolo per l’affermazione di valori morali e civili di indubbia valenza. È stato dunque presentato il testo del bando redatto dal Gruppo Rosario Livatino delle Agende Rosse, per lo svolgimento di un concorso che si svolgerà, nelle scuole agrigentine di ogni ordine e grado, nel corso dell’anno scolastico 2017-2018. Lo stesso Pietro Sicurelli afferma: “Oggi Giovanni Falcone e Paolo Borsellino sono il punto di riferimento di chi crede in una Giustizia che può schiacciare la sopraffazione mafiosa, con i loro clan e i loro affiliati, e che può, soprattutto, sconfiggere la mentalità mafiosa. L’obiettivo che perseguiamo è, quindi, quello di sollecitare i giovani a porsi un domanda, quella, cioè, sul significato della memoria e sul valore che essa assume rispetto al ricordo di un momento, di un anno, in particolare, che ha condizionato la storia dell’intero Paese: l’anno 1992, l’anno delle stragi, l’anno che più di ogni altro ci fa capire come noi stessi, padri e figli, siamo gli attori protagonisti della nostra storia”.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Agrigento, Associazioni contestano il Piano spesa della tassa di soggiorno

Ad Agrigento i rappresentanti delle associazioni Abba, Assoturismo, Assotel, Confesercenti, e Conflavoro, intervengono ancora nel merito della destinazione di spesa dei 265mila euro a...

Arrestati due incendiari

I Carabinieri di Troina, in provincia di Enna, hanno arrestato, in flagranza di reato, per incendio boschivo, due allevatori, un uomo di 80 anni...

Rapporti hard con un minore, arrestati prete e madre della vittima

Un prete in provincia di Perugia e una donna di Termini Imerese, in provincia di Palermo, sono stati arrestati dai Carabinieri in esecuzione di...

San Leone, attivato il parcheggio “Corsini”

Ad Agrigento, come ormai consuetudine dei primi giorni di agosto, è stato attivato il parcheggio nell’area cosiddetta “Corsini”, all’ingresso di San Leone provenendo dal...

Recent Comments