Home Attualità "Pago meno perchè ricevo meno"

“Pago meno perchè ricevo meno”

Ricordate il caso dell’acqua non potabile in Via dei Fiumi al Villaggio Mosè ad Agrigento? Quando Girgenti Acque ha disposto uno sconto sulle bollette idriche dei residenti nel periodo in cui non è stato possibile fornire acqua per uso potabile? Ebbene, adesso trasferite lo stesso principio del “pago meno perché ricevo meno” ai rifiuti, e vi sarà più facile comprendere una sentenza appena emessa dalla Cassazione. E le sentenze della Cassazione – badate bene – in Italia sono “giurisprudenza”, sono assimilabili a delle leggi vere e proprie, e sono quindi applicabili oltre il caso specifico per il quale sono state emesse. La sentenza in questione è stata emessa a favore di un albergo di Napoli, l’Hotel Britannique, a cui è stato negato lo sconto nella bolletta dei rifiuti nonostante la grave emergenza rifiuti nel 2008 lo avesse costretto ad altrettanto gravi disagi. La Cassazione ha inchiodato al muro il principio secondo cui l’utente del servizio ha sempre diritto allo sconto a prescindere se la responsabilità del disservizio sia addebitabile all’amministrazione comunale che pretende il pagamento oppure no. “Pago meno perché ricevo meno”. E la Cassazione ha sentenziato la riduzione della tassa sui rifiuti del 40 per cento per – testualmente – “i cittadini e le imprese che per l’emergenza rifiuti, indipendentemente dalla responsabilità o meno dell’amministrazione comunale, subiscono un disservizio grave e protratto nella raccolta dei rifiuti tale da aver fatto scattare l’allarme sanitario, anche quando l’emergenza avviene durante il commissariamento della raccolta rifiuti”. A Napoli nel 2012 è stata la Commissione Tributaria Regionale a negare la riduzione della tassa sui rifiuti all’Hotel Britannique per la “crisi dei cassonetti” del 2008, sostenendo che il Comune di Napoli non avesse colpa dei disservizi. Invece adesso la Cassazione ha ribaltato il tavolo della Commissione Tributaria Regionale campana e ha imposto il principio opposto. Se l’utente è penalizzato ha diritto alla riduzione del 40 per cento, qualunque sia stata la causa della sua pena. Utenti e avvocati dei cittadini e delle imprese utenti, scrivete il numero della sentenza della Cassazione di cui trattiamo: è la numero 22531 del 27 settembre 2017. Buon lavoro.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Agrigento, Associazioni contestano il Piano spesa della tassa di soggiorno

Ad Agrigento i rappresentanti delle associazioni Abba, Assoturismo, Assotel, Confesercenti, e Conflavoro, intervengono ancora nel merito della destinazione di spesa dei 265mila euro a...

Arrestati due incendiari

I Carabinieri di Troina, in provincia di Enna, hanno arrestato, in flagranza di reato, per incendio boschivo, due allevatori, un uomo di 80 anni...

Rapporti hard con un minore, arrestati prete e madre della vittima

Un prete in provincia di Perugia e una donna di Termini Imerese, in provincia di Palermo, sono stati arrestati dai Carabinieri in esecuzione di...

San Leone, attivato il parcheggio “Corsini”

Ad Agrigento, come ormai consuetudine dei primi giorni di agosto, è stato attivato il parcheggio nell’area cosiddetta “Corsini”, all’ingresso di San Leone provenendo dal...

Recent Comments