Home Cronaca "Merce contraffatta", riutilizzo sociale a Canicattì

“Merce contraffatta”, riutilizzo sociale a Canicattì

Dalla repressione al riutilizzo sociale: la Guardia di Finanza di Canicattì ha donato ai bisognosi, dopo l’autorizzazione dell’Autorità giudiziaria, circa 150 capi di abbigliamento tra giubbotti, scarpe e borse contraffatte, sequestrati nel corso delle recenti attività di indagine a contrasto della contraffazione. Le Fiamme Gialle, a fronte della prospettiva della distruzione di tutto quanto sequestrato, hanno ritenuto opportuno devolvere in beneficenza gli articoli sequestrati. Il Tribunale di Agrigento ha accolto la richiesta, e ha concesso l’utilizzo a fini umanitari della merce confiscata, disponendone la donazione dopo la rimozione dei marchi distintivi. I capi saranno donati all’associazione “Centro di aiuto alla vita”.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

La pandemia covid nell’Agrigentino, i dati in dettaglio

La pandemia coronavirus nella provincia agrigentina e i dati in dettaglio diffusi dall’Azienda sanitaria provinciale. Sono 119 i nuovi positivi in provincia, e 10...

Mani Libere: “Sia sospeso il pagamento della tassa di soggiorno e stazionamento”

Il Movimento Mani Libere di Agrigento lancia un appello affinchè sia subito sospeso il pagamento della tassa di soggiorno e di stazionamento ad Agrigento....

Franco Zuccalà ad Agrigento in conferenza con il Panathlon

Ad Agrigento domani, giovedì 29 luglio, all’Hotel Colleverde, in via Crispi, alle ore 20, interverrà il noto giornalista Rai, Franco Zuccalà, in occasione di...

Ad Agrigento si presenta il primo romanzo di Silvia Nocera

Ad Agrigento martedì prossimo 3 agosto, nella Valle dei Templi, al giardino della Kolymbethra, alle ore 19:30, sarà presentato il primo romanzo intitolato “Mio...

Recent Comments