Home Cronaca Processo Rigoli, "chance di sopravvivenza del 70%"

Processo Rigoli, “chance di sopravvivenza del 70%”

Vincenzo Rigoli

Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, in Tribunale si è svolta un’altra udienza del processo a carico dei medici Sergio Sutera Sardo e Salvatore Napolitano, imputati di omicidio colposo a seguito della morte di Vincenzo Rigoli, 19 anni, di Agrigento, vittima di un incidente stradale e poi deceduto in ospedale, al San Giovanni di Dio, ad Agrigento, in sala operatoria, a causa di uno shock emorragico, nella notte tra il 16 ed il 17 dicembre 2012. In aula sono stati ascoltati i periti della parte civile, i professori Paolo Procaccianti e Nello Grassi dell’Università di Palermo. In particolare, il professor Procaccianti, l’unica figura professionale che ha partecipato all’esame autoptico, sulla scorta di ampia documentazione fotografica proposta in visione, ha dimostrato in maniera inequivoca come le lesioni riportate da Vincenzo Rigoli, sia a livello addominale che toracico-polmonare, se tempestivamente ed opportunamente trattate, avrebbero consentito, senza forma alcuna di dubbio, chance di sopravvivenza nell’ordine del 70%. E’ stato inoltre rilevato come le descrizioni riportate nei registri operatori in merito agli interventi eseguiti sugli organi interni coinvolti, non hanno trovato alcun riscontro all’esame autoptico. E poi, in riferimento all’asserita broncopatia di Vincenzo Rigoli, che secondo i periti della Procura avrebbe inficiato la sua prognosi, i periti di parte civile hanno puntualizzato che si trattava semplicemente di una bronchite che, in alcun modo, avrebbe potuto pregiudicare qualsivoglia intervento a rimedio. Prossima udienza l’8 gennaio.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Diego Lo Bue premia la chef agrigentina, Luisa Crapanzano, per conto dell’Associazione culturale cuochi svizzeri

E il pizzaiolo, Diego Lo Bue, ha voluto premiare Luisa Crapanzano del Maddalusa Beach di Agrigento in nome dell'Associazione culturale cuochi svizzeri. Nella targa...

Paziente positivo al covid si suicida in ospedale

Tragedia a Palermo: un paziente, positivo al covid e ricoverato in terapia sub-intensiva respiratoria, si è suicidato buttandosi dal terzo piano dell’ospedale "Villa Sofia...

Contagi, varianti e open days

Sicilia prima per nuovi contagi in Italia. I ricoveri sono all’11% e si rischia la zona gialla. Riscontrate due nuove varianti. Prorogati gli open...

“Il fuoco al posto delle pallottole”

La Commissione regionale antimafia, presieduta da Claudio Fava, avanza il sospetto che dietro agli incendi si nascondano gli interessi sul fotovoltaico. Legambiente: “E’ una...

Recent Comments