Home Flash Comune di Agrigento, “i Revisori bocciano le spese di Firetto”

Comune di Agrigento, “i Revisori bocciano le spese di Firetto”

I consiglieri comunali di Agrigento, Pasquale Spataro, Giovanni Civiltà, Calogero Alonge e William Giacalone, di Forza Italia, intervengono nel merito della proposta di Bilancio di previsione trasmessa dalla giunta Firetto al consiglio comunale, adesso impegnato nell’esame. I consiglieri, che prospettano il voto negativo al Bilancio da parte di Forza Italia, sollevano diverse riserve, e, tra l’altro, affermano: “Nella relazione dei Revisori dei conti, gli stessi Revisori si soffermano sul problema della nomina del portavoce del sindaco, che costa alle casse comunali 18mila euro all’anno. I Revisori sottolineano che, per procedere a nomine di questo tipo, è necessario un apposito piano delle collaborazioni autonome di cui il Comune non è dotato. Come è possibile allora che il sindaco abbia potuto nominare il suo portavoce, con l’ordinanza sindacale numero 107 del 21 luglio 2015, senza il piano indicato? E poi, in un momento in cui gli Agrigentini pagano un aumento di 2 milioni e 500mila euro di tassa sui rifiuti, con un 15% in più rispetto allo scorso anno, come si può mantenere il portavoce a carico degli Agrigentini quando all’interno del Comune ci sono tante professionalità valide da potere, appunto, valorizzare? Chiediamo: solo gli Agrigentini devono continuare a pagare mentre l’amministrazione ed i suoi collaboratori continuano a percepire le proprie ricche indennità? Noi di Forza Italia salutiamo il portavoce, e anche il capo di gabinetto del sindaco che ci costa altri 45mila euro all’anno, perché sicuramente non li troveremo anche nel 2018 a fronte di quanto affermato dai Revisori che diffidano nella propria relazione il Comune a porre in essere solo spesa di cui é giuridicamente obbligato. Auspichiamo dunque che la revisione ad opera dei Revisori dei conti del Comune smonti al più presto il castello di sprechi e privilegi non dovuti, e in barba ai cittadini, costruito dall’amministrazione Firetto” – concludono Civiltà, Spataro, Giacalone e Alonge.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Covid, morta la bimba di 11 anni a Palermo. A Ribera record ricoverati non vaccinati. I dati del contagio

A Palermo all'ospedale pediatrico "Di Cristina" è morta la bambina di 11 anni ricoverata da diversi giorni nel reparto di terapia intensiva covid dopo...

Agrigento, associazioni turistiche contestano la spesa della tassa di soggiorno

Numerose associazioni turistiche, Tante Case Tante Idee, Abba, Assoturismo, Assohotel e Confesercenti, intervengono nel merito della spesa della tassa di soggiorno ad Agrigento. E...

Confasi Scuola dissente su recente decreto ministeriale. I dettagli

La Confasi Scuola esprime dissenso nei confronti del decreto del Ministero dell'Istruzione relativo alla formazione obbligatoria che riguarda i docenti su posto comune...

La Fidapa di Agrigento ha celebrato la “Cerimonia delle Candele”

La Fidapa di Agrigento ha celebrato la 40esima Cerimonia delle Candele, che rappresenta il momento più importante e significativo dell’anno sociale, rinnovando...

Recent Comments