Home Cronaca Naufragio a largo della Libia. In aumento l'immigrazione dal Pakistan

Naufragio a largo della Libia. In aumento l’immigrazione dal Pakistan

Immigrazione: un barcone con 90 persone a bordo si è ribaltato a largo della Libia. Sull’imbarcazione avrebbero viaggiato soprattutto persone di origini pakistane. Dieci cadaveri, tra cui 8 pakistani e 2 libici, sono stati recuperati sulle coste libiche. In proposito è stato diffuso un intervento dell’Oim, l’Organizzazione internazionale sui migranti, in riferimento all’immigrazione dal Pakistan. E l’Oim afferma: “I pakistani sono una percentuale sempre maggiore dei migranti che provano ad attraversare il Mediterraneo dalla Libia per arrivare in Italia e dunque in Europa. Nel 2017 i pakistani giunti in Italia sono stati 3.138. Solo dall’inizio dell’anno a oggi sono arrivati 240 pakistani”.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Calcio, finale playoff Eccellenza: al via la vendita dei biglietti. Akragas-Sancataldese si giocherà a Mazara

La Società ASD Akragas 2018 comunica che da oggi, giovedì 17 giugno, a partire dalle ore 13, saranno disponibili ad Agrigento i biglietti per...

Fratelli d’Italia conferma che sosterrà il sindaco di Agrigento, Franco Micciché

Sostenendo al ballottaggio alle scorse amministrative il Sindaco Francesco Miccichè,  Fratelli d'Italia ha fatto una scelta precisa e consapevole che continuerà a sostenere con...

Covid: in Sicilia 228 nuovi positivi, nessuna vittima

Sono 228 i nuovi positivi al Covid19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 13.206 tamponi processati, con una incidenza che sfiora l'1,7%....

Peperoncino Rosso fa tappa in Svizzera – Il Ristorante Pizzeria Il Duetto dell’agrigentino, Vincenzo Palmeri, diventa un Ristorante Stellato

Un grande riconoscimento per il locale di Vincenzo Palmeri, che ha ottenuto il titolo di Chef Stellato. Il Duetto Palmeri si trova a Dorfstrasse...

Recent Comments