Home Politica Sciacca, il randagismo e gli annunciatori

Sciacca, il randagismo e gli annunciatori

Il caso cani avvelenati a Sciacca, la replica della sindaca, Francesca Valenti. L’intervento dell’Azienda sanitaria e gli annunci prossimi venturi.

A seguito di quanto accaduto a Sciacca, in contrada Muciare, dove decine di cani randagi sono stati avvelenati, la sindaca Francesca Valenti, denunciata dagli animalisti, e l’assessore, Paolo Mandracchia, replicano brandendo il consuntivo di quanto finora compiuto dal Comune di Sciacca per contenere e debellare il fenomeno del randagismo. E Valenti e Mandracchia affermano: “Sono circa 270 mila euro le risorse economiche che annualmente il Comune di Sciacca impegna per la cattura e la custodia in strutture idonee private di animali pericolosi. L’ultimo qualche giorno fa in contrada Foggia”. Dunque, solo i pericolosi, e poi quali sarebbero gli animali pericolosi, Sciacca non è mica una savana tra leoni e tigri. Poi Valenti e Mandracchia ipotizzano: “C’è anche l’ipotesi di realizzare un rifugio da gestire assieme alle associazioni animaliste”. Già, è una ipotesi ipotizzata, al momento soltanto tale, e sarebbe opportuno e politicamente corretto che tutti gli amministratori e i politici si spoglino dei panni degli annunciatori, alla Carlo Conti, e riferiscano al popolo elettore e contribuente solo risultati raggiunti, concreti, visibili. Purtroppo, nel frattempo, ancora annunci, e Valenti e Mandracchia, discutendone con la delegata per i rapporti istituzionali del Ministero della Salute e testimone di giustizia, Valeria Grasso, hanno ipotizzato la costruzione di un ricovero in una struttura comunale, sfruttando la disponibilità espressa da veterinari volontari, per affrontare in modo ancora più efficace il problema del randagismo. A tal proposito, l’Azienda sanitaria provinciale ha annunciato (toh, altro annuncio) che dalla prossima settimana saranno impiegati ben quattro veterinari per tre giorni alla settimana. Caspita! Solo e sempre il futuro, mai che sia presente, o meglio ancora passato. Invece, l’Azienda sanitaria dell’ingegnere Gervasio Venuti, che probabilmente sarà stato male consigliato, è stata molto solerte nel rispolverare un’ordinanza più o meno sconosciuta che taglia le mani dei volontari che prelevano i cani randagi per la cura e la custodia. L’ingegnere Venuti risponde che “ci siamo noi e i canili convenzionati con i Comuni”. L’ingegnere Venuti, ecco perché male consigliato, non è agrigentino e non è a conoscenza che quasi tutti i Comuni agrigentini non sono convenzionati con nessun canile, e che, non essendovi alcuna convenzione con i canili, gli uffici comunali sanità e randagismo trascorrono il tempo con le braccia conserte. E lei, dottor Venuti, come interviene? Impedendo ai volontari, persone sante e meritevoli, di rimediare alla carenze del pubblico. Ingegnere Venuti, il Movimento 5 Stelle, tramite il deputato regionale originario di Favara, Giovanni Di Caro, ha appena denunciato che la piscina riabilitativa dell’ospedale “San Giovanni di Dio” è chiusa, non è utilizzata, a danno di tanti bisognosi di terapie riabilitative. E che la stessa piscina riabilitativa, vuota, è addirittura usata come deposito di merce e di scatolame. Ecco, ingegnere Venuti, mi consenta di consigliarla anche io: si occupi anche e soprattutto di ciò, astenendosi dai provvedimenti abnormi frutto di poca informazione in materia.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Girgenti Acque, contributi elettorali a Miccichè. La replica: “Tutto documentato”

Tra gli indagati nell’ambito dell’inchiesta “Waterloo” su Girgenti Acque, per contributi elettorali, vi è anche il presidente dell’Assemblea Regionale e coordinatore regionale di Forza...

Aragona, approvati i progetti utili alla collettività (Puc)

L’Amministrazione Comunale di Aragona, presieduta dal Sindaco Giuseppe Pendolino, comunica che con Delibera di Giunta Comunale del 22 giugno scorso sono stati approvati i...

Comitini da oggi è Covid free. Tutta la popolazione è stata vaccinata. Al Vg delle 14:05, l’intervista al sindaco, Nino Contino

Da oggi Comitini è un comune Covid free. Si sono concluse, stamani, con l'inalazione della seconda dose, le operazioni di rendere immuni al virus,...

Conclusa con successo la prima edizione di “Agrigento cooking show” (galleria foto)

Ad Agrigento, ieri sera, nell’atrio del Palazzo Filippini, in via Atenea, si è concluso “Agrigento Cooking show”, il video-contest a cui hanno concorso 12...

Recent Comments