Home Cronaca Il caso Roberto Stagnitto

Il caso Roberto Stagnitto

Le foto di Roberto Stagnitto scattate da Carmelo Lazzaro a Roma
Dopo essere stato affidato dalla Polizia ad una struttura sanitaria, a Roma non vi è nuovamente più traccia di Roberto Stagnitto. Il racconto di quanto incredibile accaduto.

Assume contorni alquanto incredibili il caso di Roberto Stagnitto, il 34enne di Agrigento del quale inizialmente non vi è stata più traccia da sabato 30 giugno. Stagnitto è stato riconosciuto a Roma ieri mattina, giovedì 5 luglio, da un suo concittadino e conoscente: si tratta dell’ex collega di Teleacras, che adesso lavora a Radio Rai 1, il giornalista Carmelo Lazzaro. Lazzaro si è imbattuto in Stagnitto nei pressi della sua abitazione, e lo ha colto in stato del tutto confusionale, disorientato, incapace finanche di riconoscerlo. Con un pretesto ha tentato di trattenerlo ma lui, Stagnitto, ha con determinazione proseguito il proprio girovagare senza meta, salendo a bordo di autobus di linea, letteralmente braccato da Carmelo Lazzaro che non si è mai distaccato da lui finchè, dopo diverse telefonate, e circa un’ora di attesa, è intervenuta una pattuglia della Polizia del commissariato di Torpignattara. Roberto Stagnitto si è svincolato perfino dai poliziotti, che sono stati costretti ad inseguirlo in strada per recuperarlo e finalmente condurlo in commissariato. Nel frattempo Lazzaro ha telefonato alla famiglia di Roberto Stagnitto comunicando la lieta notizia e invitando ovviamente i familiari a recarsi al più presto a Roma. Ebbene, dal mattino di oggi, venerdì 6 luglio, Roberto Stagnitto risulta assente dalla struttura sanitaria a cui la Polizia lo avrebbe affidato. Si tratterebbe del Policlinico. Non vi sono conferme ufficiali. Comunque sia, ciò che è accaduto non bisogna di commenti.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Crisi Aica, l’intervento della Cgil e la proposta di soluzione

La maggior parte dei Comuni aderenti all’Aica, l’Associazione idrica dei Comuni agrigentini, non ha ancora approvato i piani di rientro e, di conseguenza, non...

La pandemia covid nella provincia agrigentina, i dati in dettaglio

La pandemia coronavirus nella provincia agrigentina, e i dati in dettaglio diffusi dall’Azienda sanitaria provinciale. Sono 28 i nuovi contagiati. I ricoveri, in terapia...

Emittenti radiotelevisive in difficoltà. Rea scrive al Ministro (video)

Emittenti radiotelevisive in difficoltà: lettera della Rea (Radiotelevisioni europee associate) al ministro per la Comunicazione. I dettagli nel video

“Hanno pagato la tassa di stazionamento oppure no?”

Il vice presidente provinciale del Codacons di Agrigento, Giuseppe Di Rosa, ha diffuso delle foto a testimonianza – a suo avviso – di quanto...

Recent Comments