Home Cronaca Dell'Utri ai domiciliari (video)

Dell’Utri ai domiciliari (video)

Il Tribunale di Sorveglianza ha disposto il differimento della pena per motivi di salute. Scarcerato Marcello Dell’Utri. E’ ai domiciliari. I dettagli.

Marcello Dell’Utri, 77 anni di età, oggi sabato è trasferito dal carcere di Rebibbia a Roma ai domiciliari. Il Tribunale di Sorveglianza di Roma ha risposto sì alle istanze dei difensori, e ha disposto il differimento della pena, quindi il rinvio dell’esecuzione della pena, all’ex senatore di Forza Italia detenuto per scontare una condanna definitiva a 7 anni di reclusione, fino all’autunno del 2019, per concorso in associazione mafiosa. Il provvedimento è motivato dai problemi di salute che affliggono Dell’Utri. Qualora le sue condizioni dovessero migliorare, tanto da essere valutate compatibili con la detenzione in carcere, Marcello Dell’Utri rientrerà in cella. Determinanti al fine della concessione del beneficio dei domiciliari sono state due relazioni dei medici del carcere di Rebibbia, del 28 giugno e del 5 luglio, da cui è emersa l’urgenza di una coronografia per l’aggravarsi di diverse patologie cardiache, in particolare delle stenosi di grado severo. Peraltro, Dell’Utri ha appena concluso 40 cicli di radioterapia contro un tumore alla prostata diagnosticato nel luglio dello scorso anno. E il Tribunale di Sorveglianza di Roma, recependo il contenuto delle relazioni mediche, nella sua ordinanza, tra l’altro, ha scritto: “Il concreto pericolo di un infarto fatale e le generali condizioni di deperimento fisico e psicologico sono tali che la detenzione in carcere non è più rispondente alla finalità rieducativa ed al senso di umanità. I sanitari hanno segnalato il rischio di morte improvvisa per eventi cardiologici acuti non fronteggiabili con gli strumenti sanitari del circuito penitenziario”. I legali di Dell’Utri, gli avvocati Alessandro De Federicis e Simona Filippi, commentano: “L’unica riflessione possibile è che finalmente si prende atto di una situazione di assoluta incompatibilità con la detenzione in carcere”. Il 7 dicembre scorso lo stesso Tribunale di Sorveglianza si è opposto alla scarcerazione nonostante i consulenti della Procura si fossero espressi per la non compatibilità tra le condizioni di salute di Marcello Dell’Utri e il suo stato di detenuto. Poi nel febbraio scorso anche il Garante dei detenuti ha sostenuto che “sia il carcere che le strutture protette sono inadeguate per le cure di cui ha bisogno Dell’Utri”.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Il caso “Acqua a Fontanelle”, l’intervento del comitato “Fontanelle Insieme”

Ad Agrigento l’acqua erogata dal serbatoio di Fontanelle non è risultata conforme ai parametri di potabilità, e ne è stata sospesa l’erogazione. Poi, il...

“Trattativa”, l’intervento dell’avvocato Milio per Mario Mori

In occasione dell’ultima udienza dibattimentale al processo d’Appello sulla presunta “trattativa” Stato – mafia, che si svolge a Palermo, è intervenuto l’avvocato Basilio Milio,...

Blitz di Legambiente alla discarica abusiva a Naro

“Liberi dai veleni”. Nel giorno in cui ricorre l’anniversario dell’omicidio del giudice Rosario Livatino, Legambiente Sicilia ed il circolo Legambiente Rabat di Agrigento hanno...

Non sono abusivi gli immobili in zona B nella Valle dei Templi risalenti a prima del 1985

Il Tar Palermo, con recentissime ordinanze cautelari, in accoglimento delle difese degli Avvocati Girolamo Rubino, Vincenzo Airo’ e Rosario De Marco Capizzi, ha sospeso...

Recent Comments