Home Cronaca Omicidio a Naro, in carcere tre romeni (video)

Omicidio a Naro, in carcere tre romeni (video)

Un romeno ucciso a sprangate a Naro: poco dopo il delitto i Carabinieri arrestano altri tre romeni, presunti responsabili dell’omicidio.

Domenica 8 luglio 2018. A Naro. Alle ore 7 del mattino. Telefonata al 112. Ai Carabinieri è segnalata una violenta lite nel centro cittadino. I militari della stazione di Naro e della Compagnia di Licata sono sul posto: bastoni e armi da taglio. Sangue ovunque. E un ferito: Constantin Pinau, 37 anni, originario della Romania, agricoltore, con una grave ferita alla testa, provocata da un violento colpo che gli è stato inferto con un corpo contundente. Il romeno muore poco dopo il ricovero all’ospedale di Canicattì. I Carabinieri ascoltano familiari e amici. Il sospetto si alimenta verso un altro romeno, anche lui domiciliato a Naro, e che spesso ha litigato con Pinau. Ricerche e posti di blocco. Il sospettato è intercettato nei pressi dell’ospedale “Sant’Elia” a Caltanissetta, in compagnia del figlio. Lui, Vasile Lupascu, 44 anni, bracciante agricolo, è condotto in caserma insieme al figlio di 18 anni. Sui vestiti dei due vi sono tracce di sangue. E sulla loro automobile è scoperta e sequestrata una grossa spranga ancora intrisa di sangue. Poco meno di tre ore dopo l’efferato delitto, i Carabinieri arrestano Vasile Lupascu, il figlio e la moglie di 38 anni, per omicidio volontario in concorso. Secondo quanto emerso dalle indagini, i tre si sono appostati a ridosso dell’abitazione di Constantin Pinau, lo hanno aggredito e hanno ferito anche la moglie della vittima. I tre romeni sono reclusi nel carcere “Pasquale Di Lorenzo” ad Agrigento. Forse il movente è legato a rancori tra le due famiglie risalenti nel tempo.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Agrigento e acqua non potabile. L’intervento di Firetto

Come pubblicato sabato scorso, il sindaco di Agrigento, Franco Miccichè, in attesa del ripristino della potabilità, ha disposto comunque l’erogazione dell’acqua dai serbatoi Forche...

Catanzaro: “Musumeci continua a ignorare Sciacca”

Il deputato regionale del Partito Democratico, Michele Catanzaro, interviene a seguito del recente tour del presidente della Regione, Nello Musumeci, tra alcuni Comuni agrigentini....

Mafia e usura, 10 arresti

Carabinieri e Guardia di Finanza arrestano 10 presunti usurai di stampo mafioso nel Palermitano. Interessi fino al 5.400% all'anno. In manette anche un avvocato. Mafia...

Droga, arrestati sei immigrati dal Gambia ad Agrigento

I Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Agrigento hanno arrestato sei giovani immigrati dal Gambia, poco più che ventenni, dimoranti in...

Recent Comments