Home Flash Firmato il decreto per i disabili, Faraone sospende lo sciopero della fame

Firmato il decreto per i disabili, Faraone sospende lo sciopero della fame

L’assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza, ha firmato il decreto dirigenziale che sblocca le altre tre mensilità, da maggio a luglio, degli assegni, da 1500 euro al mese, ai circa 10mila disabili gravissimi. Si tratta di 49 milioni di euro che risolvono il ritardo a fronte del quale il senatore del Partito Democratico, Davide Faraone, ha intrapreso lo sciopero della fame. E allo sciopero della fame di Faraone hanno aderito anche i deputati nazionali del Pd. Adesso, intervenuto lo sblocco, l’iniziativa di protesta è stata sospesa. E lo stesso Faraone commenta: “Dopo nove giorni sospendo il digiuno, alcuni obiettivi li abbiamo centrati, altri restano ancora un’incognita ed è per questo che non molleremo. Farò la staffetta con i tanti che in queste ore hanno aderito allo sciopero della fame a rotazione perché la partita non è chiusa. Questo mi consente di riprendere le forze e di evitare che i medici mi prendano di peso e mi portino in ospedale. Oltre cinquanta parlamentari e tanti cittadini hanno aderito all’iniziativa non violenta e abbiamo un calendario pieno per i prossimi mesi”. Nel frattempo, ancora l’assessore Razza replica alle polemiche sulla paventata mancanza di risorse annuali per il settore, e afferma: “Non esiste in Sicilia alcun blocco di risorse per i disabili. Lo sanno bene tutti i deputati regionali, anche quelli del Pd, i quali dovrebbero ricordare che in Parlamento è stata votata nella Finanziaria la norma con cui si stabilisce che, anche nelle more della definizione delle procedure, agli aventi diritto è erogato, salvo conguaglio, il beneficio nella misura prevista dalla legge regionale in materia. Il governo ha deciso di attuare la legge regionale vigente, a differenza di quanto non è stato mai fatto nella passata legislatura. E’ stato predisposto dagli Assessorati dell’Economia, delle Politiche Sociali e della Salute un decreto inter-assesoriale, che avrà cadenza annuale, con cui sono previste le modalità di erogazione dell’assegno di cura per i disabili gravissimi”.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Teleacras ancora vittima di sabotaggi

L'emittente televisiva agrigentina Teleacras è bersaglio di ormai collaudati atti di sabotaggio ripetuti da tempo. Accade spesso, infatti, che, esattamente in occasione dell'inizio del...

Ad Agrigento in scadenza termine per abbattimento Tari, Imu e canone patrimoniale

Ad Agrigento scade giovedì prossimo, 30 settembre, il termine entro cui presentare le domande per ottenere l'abbattimento totale o parziale di Tari, Imu e...

A Canicattì i “Liberi e Forti” per Ettore Di Ventura

Il Coordinamento della lista “Liberi e Forti, Insieme per Servire Canicattì”, in corsa alle elezioni Amministrative del 10 e 11 ottobre, interviene tramite Totò...

Umile (Udc) sulla riforma della Giustizia

Il Coordinatore provinciale del Dipartimento Giustizia di Agrigento dell’Udc, Giovanni Umile, interviene nel merito della riforma della Giustizia ritenendo prioritario risolvere il problema dei...

Recent Comments