Home Cronaca Tentato omicidio a Porto Empedocle: un fermo (video)

Tentato omicidio a Porto Empedocle: un fermo (video)

Angelo Marino
La Procura di Agrigento emette a carico di un empedoclino di 26 anni un decreto di fermo per il tentato omicidio di Angelo Marino. I dettagli.
James Burgio

A Porto Empedocle un cittadino ha telefonato alla Polizia sabato scorso, 21 luglio, alla sera, poco dopo le ore 19: “Correte al porto, hanno sparato”. I poliziotti sono subito intervenuti sul posto. Angelo Marino, 30 anni, di Porto Empedocle, pescatore, appena rientrato al porto, è stato ferito ad una gamba da un proiettile sparato da una pistola calibro 7,65. A terra è stato raccolto il bossolo. Nessuna traccia dell’attentatore che, probabilmente, ha premeditato il suo gesto attendendo il bersaglio. Marino è stato soccorso in ospedale. Al “San Giovanni di Dio” i medici, nel corso di un intervento chirurgico, gli hanno rimosso il proiettile dalla gamba. Adesso la Polizia ha eseguito un decreto di fermo di indiziato di delitto, firmato dalla pubblico ministero Eliana Manno e dal procuratore Luigi Patronaggio, a carico di James Burgio, 26 anni, di Porto Empedocle. Poche ore prima l’agguato, a bordo del peschereccio “Riccardo Volpe” vi sarebbe stato un litigio verbale, per futili motivi, tra Angelo Marino e James Burgio, e lo stesso Burgio avrebbe minacciato così Angelo Marino: “Ma tu chi sei, con me non devi sbagliare, adesso me ne vado, ma ci vediamo a terra”. E James Burgio, appena giunto al molo Marino, mostrandosi ancora arrabbiato, avrebbe sparato un colpo di pistola contro di lui, ferendolo alla gamba destra. Poi avrebbe puntato la pistola contro Riccardo Volpe, 28 anni, di Realmonte, cugino di Angelo Marino, tentando di sparargli ma la pistola si sarebbe inceppata due volte. Poi sarebbe fuggito a bordo di un motociclo Yamaha Tmax. Angelo Marino, in ospedale, la sera di sabato 21 luglio è stato ascoltato dalla Polizia e ha dichiarato: “Non ho visto chi mi ha sparato, ma sono sicuro che sia stato James Burgio, che ho visto scappare subito dopo l’esplosione”. E poi Angelo Marino ha aggiunto: “Durante la festa del paese, Burgio è salito a bordo del peschereccio ‘Riccardo Volpe’, dove mi trovavo anche io. E ha infastidito le persone presenti. Io l’ho ripreso per portarlo alla calma. E lui mi ha minacciato: Ma tu chi sei, tu con me non devi sbagliare, adesso me ne vado ma ci vediamo a terra”. Le dichiarazioni di Angelo Marino sono state poi confermate anche da Riccardo Volpe, comandante e armatore del peschereccio “Riccardo Volpe”. Riccardo Volpe ha precisato di avere visto James Burgio sparare contro suo cugino Angelo Marino, e di avere puntato poi la pistola contro di lui, Volpe, premendo due volte il grilletto. Tutto ciò è stato confermato anche da altri testimoni, come la compagna di Angelo Marino, e il padre di Riccardo Volpe, che ha materialmente trasportato Angelo Marino in ospedale. James Burgio, accompagnato dai suoi difensori, gli avvocati Salvatore Pennica, Alfonso Neri e Rosario Fiore, si è costituito in Questura ad Agrigento al mattino di lunedì 23 luglio, innanzi al capo della Squadra Mobile, Giovanni Minardi.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Teleacras ancora vittima di sabotaggi

L'emittente televisiva agrigentina Teleacras è bersaglio di ormai collaudati atti di sabotaggio ripetuti da tempo. Accade spesso, infatti, che, esattamente in occasione dell'inizio del...

Ad Agrigento in scadenza termine per abbattimento Tari, Imu e canone patrimoniale

Ad Agrigento scade giovedì prossimo, 30 settembre, il termine entro cui presentare le domande per ottenere l'abbattimento totale o parziale di Tari, Imu e...

A Canicattì i “Liberi e Forti” per Ettore Di Ventura

Il Coordinamento della lista “Liberi e Forti, Insieme per Servire Canicattì”, in corsa alle elezioni Amministrative del 10 e 11 ottobre, interviene tramite Totò...

Umile (Udc) sulla riforma della Giustizia

Il Coordinatore provinciale del Dipartimento Giustizia di Agrigento dell’Udc, Giovanni Umile, interviene nel merito della riforma della Giustizia ritenendo prioritario risolvere il problema dei...

Recent Comments