Home Cronaca Controllo del territorio dei Carabineri agrigentini, sanzioni, arresti e denunce

Controllo del territorio dei Carabineri agrigentini, sanzioni, arresti e denunce

I Carabinieri agrigentini sono stati impegnati in un serrato controllo del territorio, tra prevenzione e contrasto della criminalità. Ecco gli esiti: elevate alcune sanzioni per violazione al codice della strada, ed in particolare per uso del telefonino alla guida e per omesso utilizzo delle cinture di sicurezza.
Ad Agrigento arrestato ai domiciliari ad un posto di blocco un operaio di 34 anni inseguito da un ordine di arresto del Tribunale di Agrigento per il reato di maltrattamenti contro familiari.
Ad Agrigento denunciato un commerciante di 46 anni perché sorpreso ad un posto di blocco ubriaco alla guida. A Favara arrestato ai domiciliari un bracciante agricolo di 47 anni residente nella provincia di Messina e destinatario di un ordine di arresto del Tribunale di Sorveglianza di Bologna per violazione degli obblighi di assistenza familiare.
A Favara arrestato ai domiciliari un commerciante di 57 anni di Favara per il reato di violazione degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza.
A Favara, nel corso di una perquisizione domiciliare nell’abitazione di un parrucchiere di 37 anni, i Carabinieri hanno scoperto e sequestrato 12 piante di marijuana. L’uomo è stato denunciato.
A Realmonte arrestato un operaio marocchino di 19 anni sorpreso in possesso di un panetto di hashish del peso di oltre un etto, e di materiale utile per tagliare e confezionare le dosi di stupefacente.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

“Covid Sicilia”, contagi e vaccini

Incidenza dei positivi in Sicilia dello 0,7 per cento. L’intervento dell’assessore Razza sulla campagna vaccinale e dell’assessore Samonà sull’iniziativa “VaccinArte”. Sono 119 i nuovi positivi...

“Trattativa”, a difesa di Cinà

Presunta “trattativa” Stato – mafia all’epoca delle stragi. Proseguono le arringhe difensive. Gli avvocati Di Benedetto e Folli: “Processo mediatico. Antonino Cinà è da...

“Girgenti Acque”, presunte rotture dolose alle condotte idriche

Nell’ambito dell’inchiesta cosiddetta “Waterloo” a carico di Girgenti Acque, emerge tra l’altro che sarebbero state commesse delle rotture dolose alle condotte idriche per causare...

Incidente a Montaperto, morto un anziano di 77 anni

Ad Agrigento, nella frazione di Montaperto, in contrada Pozzo Grande, è stato scoperto cadavere Antonino Mantisi, 77 anni. L’uomo ha forse tentato di spegnere...

Recent Comments