Home Politica Faraone al timone del Pd (video)

Faraone al timone del Pd (video)

Dopo il ritiro di Teresa Piccione e l’annullamento delle Primarie di domenica 16 dicembre, si è insediato Davide Faraone. L’intervento del nuovo segretario regionale del Partito Democratico.

Davide Faraone si è insediato nella sede regionale del Partito Democratico. A Palermo in via Bentivegna si è recato il nuovo segretario regionale del Partito Democratico, proclamato tale a seguito dell’annullamento delle Primarie di domenica 16 dicembre. L’ex sottosegretario alla Pubblica Istruzione e alla Sanità è stato candidato contro la zingarettiana Teresa Piccione. Lei, però, si è ritirata polemicamente: prima è stata interrogata la Commissione nazionale di garanzia del Pd su presunte irregolarità e anomalie procedurali, e poi, quando la Commissione si è espressa confermando le Primarie di domenica 16 e i congressi provinciali dopo le Primarie, lei, la Piccione, ha ritirato la propria candidatura. E dunque il renziano Faraone siede sulla piramide del partito in Sicilia che è tutta da ricostruire. E le sue prime parole da segretario successore di Fausto Raciti sono: “Ho rifiutato la logica dei caminetti, quella delle scelte fatte in un salotto. Abbiamo preferito fare altro. Siamo un partito che ha bisogno di ripartire, non si può galleggiare, occorre una rottura chiara dopo la batosta elettorale”. Poi Davide Faraone si sofferma sulle prospettive prettamente politiche, e annuncia: “Mai con i 5 Stelle. Dobbiamo aprirci al territorio, alla base, ai siciliani. Io non ho portato qui leader nazionali renziani, mentre è arrivato Dario Franceschini per Piccione. Dobbiamo costruire le condizioni per vincere, dobbiamo ritrovare il 40 per cento delle ultime europee. Io non ho fatto mai polemiche contro altri esponenti del Pd. E non le farò. Ma gli attacchi che abbiamo ricevuto sono processi alle intenzioni: noi non stiamo facendo il partito con Forza Italia, e non è vero che ai gazebo in caso di primarie avrebbero votato esterni di centrodestra. Dobbiamo pensare alla Lega e ai 5 Stelle che puntano a dare sussidi senza credere davvero nei giovani siciliani”. E quindi, come procedere? E Faraone risponde: “Sono per costruire un polo contro i populismi. Non cerco classe dirigente, ma persone che non vogliono sedersi con la Lega e i 5 Stelle, con Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Dobbiamo ritessere la tela degli amministratori e dobbiamo aprirci ai moderati contro i populisti. Dobbiamo investire sulle donne, sugli immigrati, sui giovani, proprio mentre la Lega fa politica contro di loro. Dobbiamo fare proposte concrete, anche all’Assemblea Regionale, dobbiamo mettere in campo proposte e riforme. E a chi dice che il Pd con noi è un autobus rispondo: la società è cambiata, ormai non c’è più voto ideologico. Dobbiamo mettere in campo un progetto politico e diventare un polo attrattivo per i cittadini. Venerdì prossimo, ad esempio, sarò a Centuripe e a Catenuova contro la discarica che lì si vuole realizzare”. Poi Faraone conclude: “Quando parlo di nuovo allargamento faccio riferimento ai cittadini e non alla classe politica, dobbiamo fare questo riprendendo lo spirito del 40 per cento e costruire una grande alternativa a Lega e 5 Stelle. Io non mi assumo responsabilità sul governo Crocetta, e tutti i sostenitori di quel governo li ho avuti contro in queste primarie. Ho detto in tempi non sospetti che il governo Crocetta non andava più sostenuto. Se un errore ho commesso è stato quello di non andare fino in fondo. Fabrizio Micari? Ci ha messo tutto ma ha pagato le contraddizioni del Pd. Meritavamo di perdere alle scorse elezioni Regionali”.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Girgenti Acque, contributi elettorali a Miccichè. La replica: “Tutto documentato”

Tra gli indagati nell’ambito dell’inchiesta “Waterloo” su Girgenti Acque, per contributi elettorali, vi è anche il presidente dell’Assemblea Regionale e coordinatore regionale di Forza...

Aragona, approvati i progetti utili alla collettività (Puc)

L’Amministrazione Comunale di Aragona, presieduta dal Sindaco Giuseppe Pendolino, comunica che con Delibera di Giunta Comunale del 22 giugno scorso sono stati approvati i...

Comitini da oggi è Covid free. Tutta la popolazione è stata vaccinata. Al Vg delle 14:05, l’intervista al sindaco, Nino Contino

Da oggi Comitini è un comune Covid free. Si sono concluse, stamani, con l'inalazione della seconda dose, le operazioni di rendere immuni al virus,...

Conclusa con successo la prima edizione di “Agrigento cooking show” (galleria foto)

Ad Agrigento, ieri sera, nell’atrio del Palazzo Filippini, in via Atenea, si è concluso “Agrigento Cooking show”, il video-contest a cui hanno concorso 12...

Recent Comments