Home Cronaca Detenzione inumana e degradante, sconto di pena ad agrigentino

Detenzione inumana e degradante, sconto di pena ad agrigentino

Accogliendo le istanze del difensore, l’avvocato Salvatore Cusumano, il Tribunale di sorveglianza di Caltanissetta ha concesso uno sconto di 207 giorni a Gaetano Licata, 35 anni, di Agrigento Villaseta, condannato a 10 anni di reclusione per associazione mafiosa e detenuto dal 26 giugno del 2012, il giorno dell’operazione antimafia della Polizia cosiddetta “Nuova Cupola”. La difesa ha sostenuto e argomentato che le condizioni di detenzione di Gaetano Licata sono state contrarie ai principi di umanità sanciti dall’articolo 3 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo. La cella di Licata, nel carcere di Agrigento, sarebbe stata di spazio inferiore ai 3 metri quadrati in media per detenuto, e dunque lo stato di detenzione è stato inumano e degradante.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Covid, in Sicilia oltre 400 nuovi contagi, ma la situazione migliora

Arrivano altre buone notizie sul fronte Coronavirus in Sicilia, con numeri da zona bianca. I nuovi casi positivi di Covid-19 registrati nelle ultime 24...

Incidente stradale, morto un ragazzo di 17 anni

A Palermo un ragazzo di 17 anni, Salvatore Serio, di Villabate, è morto vittima di un incidente stradale avvenuto in via Messina Montagne. Il...

Amministrative, si presenta la lista “Liberi e forti” a Canicattì

Verso le elezioni Amministrative del 10 e 11 ottobre. Oggi, sabato 25 settembre, a Canicattì, nei locali della Ludoteca Sbirulandia Park in via Diaz...

Il Panathlon club di Agrigento ha celebrato la Settimana Europea dello Sport

Il Panathlon club di Agrigento ha celebrato al PalaMoncada a Porto Empedocle la Settimana Europea dello Sport. E’ stato scelto un luogo simbolo dello...

Recent Comments