Home Cronaca Detenzione inumana e degradante, sconto di pena ad agrigentino

Detenzione inumana e degradante, sconto di pena ad agrigentino

Accogliendo le istanze del difensore, l’avvocato Salvatore Cusumano, il Tribunale di sorveglianza di Caltanissetta ha concesso uno sconto di 207 giorni a Gaetano Licata, 35 anni, di Agrigento Villaseta, condannato a 10 anni di reclusione per associazione mafiosa e detenuto dal 26 giugno del 2012, il giorno dell’operazione antimafia della Polizia cosiddetta “Nuova Cupola”. La difesa ha sostenuto e argomentato che le condizioni di detenzione di Gaetano Licata sono state contrarie ai principi di umanità sanciti dall’articolo 3 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo. La cella di Licata, nel carcere di Agrigento, sarebbe stata di spazio inferiore ai 3 metri quadrati in media per detenuto, e dunque lo stato di detenzione è stato inumano e degradante.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Incidente mortale a Sciacca: muore un uomo di Canicattì

Un’autovettura Mercedes, per cause ancora in corso d’accertamento, è precipitata dal viadotto del torrente Bagni, a poche centinaia di metri dall’abitato di Sciacca. Il...

Covid: in Sicilia 183 nuovi positivi, cinque i decessi

Sono 183 i nuovi positivi al Covid 19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 13.525 tamponi processati, con una incidenza che torna...

Il Consorzio Universitario di Agrigento ospita Aldo Cazzullo

Nell’ambito delle iniziative culturali promosse dal Consorzio universitario di Agrigento, lunedì prossimo, 21 giugno, alle ore 10:30, nell’auditorium “Rosario Livatino”, il Consorzio, in collaborazione...

Truffa on line a danno della parrocchia di Calamonaci, denunciato

I Carabinieri della stazione di Calamonaci, in provincia di Agrigento, dopo avere ricevuto la querela da parte di un giovane di 20 anni attivo...

Recent Comments