Home Cronaca Fondi Europei, in Sicilia da spendere entro l'anno quasi mezzo miliardo di...

Fondi Europei, in Sicilia da spendere entro l’anno quasi mezzo miliardo di euro

La Sicilia dovrà certificare entro il prossimo 31 dicembre la spesa di 387,5 milioni di euro per il Fesr, ovvero il Fondo europeo per lo sviluppo delle regioni, e di 67,6 milioni di euro per il Fse, il Fondo sociale europeo, al fine di evitare il disimpegno automatico delle risorse dei fondi europei di sviluppo ed investimento. Così è secondo l’analisi del Centro Pio La Torre. Ancora più nel dettaglio, in riferimento al Fondo di sviluppo delle regioni, che ha stanziato 4,473 miliardi di euro tra 2014 e 2020, la spesa certificata è pari a 734,2 milioni e bisogna ancora certificare la spesa del 34,6% dell’obiettivo pari a 387,5 milioni di euro. In riferimento, invece, al Fondo sociale europeo, che ha stanziato 820,1 milioni di euro tra 2014 e 2020, la Sicilia ha certificato spese per 121,2 milioni e dovrà certificarne altri 67,6, quindi ancora il 35,8%. L’economista Franco Garufi commenta: “Sono cifre che inducono a qualche preoccupazione se le si confronta con quelle delle altre regioni a ritardo di sviluppo. Dei 3,24 miliardi che l’Italia dovrà spendere entro l’anno, ben 455,1 milioni sono a carico della Sicilia, il 13,7% del totale. Non è poco, anche se siamo per fortuna lontani dal disastro di qualche programma operativo nazionale, come per esempio il Pon ‘Inclusione’ del Fondo sociale europeo, che sarà costretto a rendicontare addirittura il 64,8% della spesa”.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Mega appalto assegnato in Sicilia

Rete Ferrovie dello Stato ha aggiudicato oggi, per un importo di circa 640 milioni di euro, la gara d’appalto integrato per il raddoppio della...

Mafia: contributo Covid a 19 imprenditori già condannati

La Guardia di Finanza del Comando provinciale di Catania ha scoperto che 19 imprenditori, che avrebbero percepito il contributo covid a fondo perduto a...

Al Teatro “Pirandello”, l’evento “Dall’Antica Akragas all’Agrigento Innovativa”

Nella splendida cornice del Teatro Pirandello di Agrigento, venerdì 25 giugno alle ore 17.00, sarà presentato l'evento "Dall'Antica Akragas all'Agrigento Innovativa". Alla presenza di ...

Catanzaro e Ciancio: “La biblioteca dell’Ars è fruibile dal pubblico”

I deputati regionali del Partito Democratico, Michele Catanzaro, e Gianina Ciancio, del Movimento 5 Stelle, rispettivamente presidente e componente della Commissione vigilanza sulla Biblioteca...

Recent Comments