Home Cronaca Ritrovato il corpo senza vita del narese Carlo Paolo Bracco

Ritrovato il corpo senza vita del narese Carlo Paolo Bracco

Carlo Paolo Bracco
Lo scorso 5 agosto è stato il giorno di un incidente a Roma, nel lago Castelgandolfo, dove un uomo di 33 anni, Carlo Paolo Bracco, elettricista, originario di Naro, in provincia di Agrigento, e da tempo residente a Roma nel quartiere est di Castelverde, è caduto in acqua ribaltandosi dal suo materassino matrimoniale. Alcuni testimoni lo hanno visto ribaltarsi, dimenarsi e sbracciare per chiedere aiuto. Le ricerche di Carlo Paolo Bracco, giunto in spiaggia con il fratello Tonino, a lavoro a Parma e in vacanza a Roma con la fidanzata Daiana, sono proseguite. Adesso Carlo Paolo Bracco è stato ritrovato a 25 metri di profondità, tramite un particolare radar in dotazione ai Vigili del fuoco. E’ stata la sindaca di Naro, Maria Grazia Brandara, ad annunciare il ritrovamento del concittadino. La Brandara ha scritto: “Io, l’amministrazione comunale e tutta la comunità narese ci stringiamo attorno al dolore della famiglia Bracco. Nel giorno dei funerali sarà proclamato lutto cittadino”.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Contagi, vaccini e varianti

Incidenza dei positivi all’1,3%. Sicilia ancora prima per numero di contagi. L’andamento della campagna vaccinale. Preoccupazione per le varianti. L’intervento di Musumeci. Sono 158 i...

“Girgenti Acque”, il caso contatori idrici e chiusini

Tra le ipotesi di reato contestate nell’ambito dell’inchiesta cosiddetta “Waterloo” a carico della società Girgenti Acque, vi sarebbe anche l’installazione di contatori idrici cinesi...

Incostituzionale la detenzione per diffamazione, scarcerato Arnone

La Corte Costituzionale ha accolto il ricorso degli avvocati Daniela Principato e Raimondo Tripodo, ed ordinato al Tribunale dell’Esecuzione di Agrigento la scarcerazione dell’avvocato...

“Trattativa”, iniziate le arringhe difensive

Al processo d’Appello sulla presunta “trattativa” sono iniziate le arringhe difensive. L’avvocato Cianferoni: “Bagarella è da assolvere. E il processo va fermato”. Lo scorso 7...

Recent Comments