Home Cronaca La Strada degli Scrittori, anzi della spazzatura

La Strada degli Scrittori, anzi della spazzatura

Felice Cavallaro
La strada statale 640 Agrigento – Caltanissetta, poi battezzata “Strada degli Scrittori”, è adesso la strada della spazzatura. Sacchi di immondizia, in ampie e ricorrenti discariche, costeggiano il tracciato stradale. L’associazione culturale “Strada degli Scrittori”, diretta da Felice Cavallaro, lancia l’allarme e afferma: “L’Agrigento – Caltanissetta è ridotta ad una discarica abusiva. L’associazione ‘Strada degli Scrittori’ auspica una ‘rivolta’ delle amministrazioni locali perché, d’intesa con Prefettura e Anas, sia represso efficacemente il fenomeno dell’abbandono incontrollato dei rifiuti. L’indecenza di un popolo che non sa tutelare il proprio ambiente, e di amministratori che non sanno organizzarsi per intervenire con i propri tutori dell’ordine, non può ovviamente essere addebitata soltanto all’Anas che pure ha il governo della strada. Da tempo denunciamo i ritardi dei lavori sulla Caltanissetta-Agrigento, e il mancato completamento della segnaletica in corrispondenza con i paesi legati agli autori. E adesso, i cumuli di spazzatura accatastati ovunque rendono una plastica rappresentazione del disastro ambientale e umano di alcuni luoghi della nostra splendida Sicilia. E ciò accade anche lungo le ‘Provinciali’ di accesso ad Agrigento, in quelle di collegamento fra Porto Empedocle, Favara, Raffadali, Aragona e Agrigento, comprese tutte le strade extraurbane di accesso a tutte le tappe della Strada degli Scrittori, compresa, finanche, la contrada a Racalmuto dove c’è la casa di Sciascia. Ovunque gli incivili riversano montagne di rifiuti. Bisogna incentivare i controlli, soprattutto con un sistema di video-sorveglianza che ha dato buoni frutti all’interno dei centri abitati. Il rispetto del territorio è un obbligo per tutti noi se davvero vogliamo sperare in un riscatto dei luoghi facendo anche leva sui nomi degli scrittori che qui sono nati o hanno trovato ispirazione. E’ la scommessa di chi non può invocare un incremento di visitatori e viaggiatori offrendo spettacoli indecorosi”.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Calcio, finale playoff Eccellenza: al via la vendita dei biglietti. Akragas-Sancataldese si giocherà a Mazara

La Società ASD Akragas 2018 comunica che da oggi, giovedì 17 giugno, a partire dalle ore 13, saranno disponibili ad Agrigento i biglietti per...

Fratelli d’Italia conferma che sosterrà il sindaco di Agrigento, Franco Micciché

Sostenendo al ballottaggio alle scorse amministrative il Sindaco Francesco Miccichè,  Fratelli d'Italia ha fatto una scelta precisa e consapevole che continuerà a sostenere con...

Covid: in Sicilia 228 nuovi positivi, nessuna vittima

Sono 228 i nuovi positivi al Covid19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 13.206 tamponi processati, con una incidenza che sfiora l'1,7%....

Peperoncino Rosso fa tappa in Svizzera – Il Ristorante Pizzeria Il Duetto dell’agrigentino, Vincenzo Palmeri, diventa un Ristorante Stellato

Un grande riconoscimento per il locale di Vincenzo Palmeri, che ha ottenuto il titolo di Chef Stellato. Il Duetto Palmeri si trova a Dorfstrasse...

Recent Comments