Home Politica "Forza Italia da sola" (video)

“Forza Italia da sola” (video)

Riflessioni politiche al culmine della crisi di governo di Gianfranco Miccichè: “Forza Italia abbandoni Salvini. Alle elezioni da sola. Le coalizioni non esistono più”.

Gianfranco Miccichè

Un difetto o una virtù del carattere di Gianfranco Miccichè, coordinatore regionale di Forza Italia, presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, e consigliere storico di Silvio Berlusconi, è la schiettezza, come la schiettezza del vino, anche se nell’estate di Salvini, del Papeete e dei mojito, è poco opportuno l’abbinamento all’alcol che sì, favorisce e incoraggia la schiettezza ma, a volte, gioca brutti scherzi. Ed è proprio in riferimento a Matteo Salvini, verso il quale ha da sempre coltivato antipatia e diffidenza, che Gianfranco Miccichè, al culmine della crisi di governo, usa schiettezza, non mezzi termini, e auspica: “Forza Italia ha una grande occasione: alle prossime elezioni dovrebbe presentarsi da sola. I grillini passano dall’estrema destra all’estrema sinistra, Zingaretti cede su tutto pur di avere quattro poltrone nel governo, la Lega fa solo figuracce. L’unico serio, qui, è Silvio Berlusconi. Nel senso che è l’unico che vuole andare a votare, pur sapendo che oggi le nostre percentuali sono basse. Ma potrebbero alzarsi, e di molto, se solo lui compisse quel passo, ovvero lasciare la Lega e Salvini, e correre da solo. Infatti, le coalizioni non esistono più in Italia. Basti vedere le ultime consultazioni di questo anno e mezzo. Sia nel 2018 che adesso, il presidente Mattarella non ha dato mandato a coalizioni, ma a singoli partiti. Altrimenti, oggi l’avrebbe data alla coalizione di centrodestra che è certamente quella più forte. Quindi penso che prima possibile andrebbe cambiata questa legge elettorale, nella direzione di un sistema totalmente proporzionale. Le coalizioni non esistono più. Ha più senso oggi che ogni partito si presenti con le sue idee e le sue proposte. I cittadini voteranno e poi in Parlamento si cercheranno le maggioranze. Come si fa da un anno e mezzo, del resto. Se Forza Italia si presenta da sola, secondo me crescerebbe di molto il nostro consenso. Potremmo raddoppiarlo, o quasi. Potremmo andare fino al 12, 13 e perché no, 15 per cento. Gli italiani dovrebbero votare per noi perché siamo rimasti davvero l’unica forza moderata e liberale. E soprattutto seria. Non come il Movimento 5 Stelle che l’altro ieri governava con la destra-destra e ora sono pronti a fare il governo con la sinistra-sinistra di Liberi e uguali. Non è normale. E la Lega ha perso la faccia, con una scelta politica imbecille, secondo me. E a rischiare di perdere la faccia è anche il segretario del Pd Zingaretti che sta cedendo su tutto, senza ottenere nulla. Invece è un momento storico in cui avrebbe tutto l’interesse ad andare al voto. E sta anche favorendo Renzi che è un furbone: se si va al voto, a lui non resta un parlamentare. Forza Italia da sola al voto: questa è la strada che indicherò io. Spero che mi stiano a sentire. A molti di noi non piace Salvini. Dobbiamo separarci: siamo antropologicamente diversi dalla Lega, oltre che dal Pd. Berlusconi lo capisco: molti colleghi del Nord hanno paura di perdere il proprio collegio uninominale se non andiamo in coalizione con la Lega. Pazienza, si pensi al progetto, al futuro. Al Sud, invece, la Lega non ha dove andare e sarebbe costretta ad allearsi con noi per vincere i collegi, altrimenti non potrebbe governare”.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Da ieri via libera ai matrimoni con tanto di trattenimento. Oggi, al Vg delle 14:05, le impressioni di una coppia agrigentina

Da ieri via libera ai matrimoni con tanto di trattenimento. Oggi, al Vg delle 14:05, le impressioni di una coppia agrigentina.

“Caso Forza Italia”, l’intervento degli assessori comunali di Agrigento

Il vicesindaco di Agrigento, Aurelio Trupia, e gli assessori Marco Vullo, Giovanni Vaccaro, Roberta Lala, Francesco Picarella e Gerlando Principato intervengono a seguito dell'intervento...

Il Pizzaiolo Diego Gaetano Lo Bue, conquista le ambite 3 Stelle di Peperoncino Rosso

Ancora un altro successo per Diego Gaetano Lo Bue, che riceve ben 3 stelle dalla Guida Peperoncino Rosso. Un grande traguardo per il pizzaiolo...

Offese il ministro Lamorgese, condannato De Luca

Il sindaco di Messina, Cateno De Luca, è stato sanzionato per avere offeso il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, in occasione della polemica insorta nei...

Recent Comments