Home Politica "Regione", semaforo giallo sul ripianamento (video)

“Regione”, semaforo giallo sul ripianamento (video)

Dalla Commissione paritetica “Stato – Regione” un prudente sì al ripianamento in 10 anni del disavanzo. Necessario l’ok del governo nazionale. E non sarebbe l’unica soluzione.


Il governo Musumeci invoca la possibilità di pagare a rate in 10 anni il disavanzo sentenziato dalla Corte dei Conti nel giudizio di parifica reso venerdì scorso 13 dicembre. L’organo preposto a decidere è la Commissione paritetica Stato – Regione. E la Commissione ha acceso il semaforo verde approvando alcune norme attuative dello Statuto Siciliano in materia di contabilità. La Corte dei Conti pretende il pagamento nell’esercizio finanziario del 2019 di 1 miliardo e 103 milioni di euro. E la Regione, racimolando i necessari 260 milioni di euro mancanti all’appello, ha raggiunto tale cifra da inserire subito nella manovra correttiva 2019. Poi bisogna pagare un altro miliardo. Se non sarà concesso il ripianamento in 10 anni, bisognerà faticare per rimediare 335 milioni di euro all’anno dal 2020 al 2022, anno di conclusione della legislatura, che risulterà dunque gravemente ipotecata da tale tegola finanziaria. Se invece, così come emerge dalla Commissione paritetica Stato – Regione, sarà possibile pagare il miliardo in 10 anni, allora saranno sufficienti 100 milioni all’anno fino al 2030. Basterà l’ok della Commissione paritetica? No, purtroppo. Probabilmente saranno obbligatori altri pareri, e poi il ripianamento approderà sul tavolo del governo Conte a Roma che, definitivamente, tramite il Mef, il Ministero Economia e Finanze, approverà oppure no. La Corte dei Conti si è già espressa contraria al ripianamento per ragioni di opportunità perché – hanno spiegato i giudici contabili – è dal 2016 che la Regione non ha adempiuto alcunché per rimediare al disavanzo”. Tuttavia (ecco l’auspicio coltivato a palazzo d’Orleans) il governo Conte potrebbe decidere diversamente forte anche del pronunciamento della Commissione paritetica Stato – Regione. E il presidente della Commissione, Antonio Ilacqua, commenta con prudenza: “Non vogliamo precipitare nell’irreparabile la situazione, e abbiamo usato un senso di responsabilità condiviso. Il Ministero all’Economia e Finanze potrebbe anche non avallare la norma sul ripianamento. Noi abbiamo espresso un parere nel senso che tale norma può essere adottata, ma ministero e presidenza del Consiglio dovranno valutarne l’eventuale rilevanza e impatto rispetto ai conti dello Stato”. Però, attenzione, è una corsa contro il tempo, e il tempo a disposizione non è tanto. Se il governo Conte accogliesse il ripianamento, bisognerà poi attendere che il relativo decreto sia emanato dal Presidente della Repubblica. Dunque, per accorciare i tempi, sarebbe in fase di maturazione una soluzione più immediata: l’inserimento di una norma “Salva Sicilia” nel decreto “Mille proroghe”, il classico contenitore “bazar” sotto esame al Parlamento.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

Covid: in Sicilia 263 i nuovi positivi, tre i decessi

Sono 263 i nuovi positivi al Covid19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 13.929 tamponi processati, con una incidenza al 1,8%. La...

E’ morto il padre della collega giornalista Daniela Spalanca

E' morto a Grotte il padre della collega giornalista a Teleacras, scrittrice e insegnante Daniela Spalanca. Il dottore Gaspare Spalanca, pediatra e medico di...

Favara, “Meloni capovolta”, l’intervento dell’Udc

In riferimento al caso del manifesto con Giorgia Meloni commissionato da “Fratelli d’Italia” di Favara, e pubblicato sui social capovolto, il Coordinatore dell'Udc a...

Incidente stradale, morto uomo di 30 anni

Un incidente stradale lungo la statale 417 Catania – Gela, nei pressi di Caltagirone, ha provocato la morte di Mirko Di Dio, 30 anni,...

Recent Comments