Home Cronaca Fondi Europei, avanti tutta in Sicilia (video)

Fondi Europei, avanti tutta in Sicilia (video)

“La Sicilia, per il secondo anno consecutivo, non restituisce un solo euro a Bruxelles. Certificata tutta la spesa, e anche oltre, dei soldi a disposizione”. L’intervento di Musumeci.


Il governo regionale brinda al traguardo. Un miliardo e 900 milioni di euro di fondi europei sono stati spesi e certificati in due anni, tra 2018 e 2019. Musumeci si è insediato nel dicembre del 2017, e dunque esulta, perché il tetto della spesa imposto dalla Commissione Europea al 31 dicembre 2019 è stato superato di oltre 130 milioni di euro. E ciò in riferimento alla borsa assegnata alla Sicilia per il periodo tra il 2014 e il 2020. E il presidente della Regione commenta: “E’ un ulteriore e significativo passo avanti nell’attuazione dei programmi di spesa, viste le bassissime percentuali di alcuni di essi all’inizio della legislatura”. E poi spiega: “Nel Fesr, il Fondo europeo di sviluppo regionale, con il quale sono finanziate infrastrutture e concessi aiuti alle imprese, erano certificati appena 6,3 milioni di euro alla fine del 2017. In soli due anni, invece, si è già arrivati a oltre 1 miliardo e 200 milioni. Sono 1500 le aziende finanziate, oltre alla banda ultralarga, all’efficientamento energetico di edifici pubblici e alla proroga del Fondo di garanzia per le imprese. Ma anche infrastrutture, ferroviarie, portuali e stradali, come la statale Agrigento-Caltanissetta, e interventi per la tutela del territorio. Per quanto concerne l’Fse, il Fondo sociale europeo, che si occupa di istruzione e formazione professionale, il target da raggiungere era di 188,7 milioni di euro. Lo si è superato facendo arrivare così la spesa complessiva, dall’avvio del programma, a 191,3 milioni, di cui oltre 166 milioni spesi nel biennio 2018-2019. Fra questi anche 40 milioni di euro destinati all’edilizia scolastica.
Buone notizie anche dal Psr, il Programma di sviluppo rurale, destinato alle aziende agricole, con un superamento del target di spesa di 50 milioni di euro rispetto al traguardo di 821 milioni di euro imposto da Bruxelles. La spesa complessiva raggiunta è infatti di 871 milioni di euro (di cui 515 negli ultimi due anni), con un’accelerazione avvenuta tra maggio e dicembre scorsi con oltre 240 milioni di euro certificati. Nel corso del 2019 grazie al Psr si sono insediati quasi mille nuovi giovani agricoltori e sono state finanziate 65 imprese con la misura degli “investimenti aziendali” e 80 con quella degli “investimenti agroalimentari”. E poi 150 milioni di euro sono stati destinati a tutte le “misure agroambientali” e 12 milioni alla viabilità rurale. Anche nel Feamp (il Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca) è stato ampiamente raggiunto il target – fissato a livello centrale, trattandosi di un programma nazionale – con 9,4 milioni di euro certificati. Sono risorse che sono servite, principalmente, per la promozione dell’innovazione del capitale umano, la diversificazione del reddito, il miglioramento delle condizioni di sicurezza a bordo, oltre alla riduzione dell’emissione di sostanze inquinanti con la sostituzione o l’ammodernamento dei motori. E’ la conferma – conclude Musumeci – che con il mio governo la Sicilia sta iniziando a cambiare passo. E’ una strada ancora lunga e difficoltosa, ne siamo consapevoli, ma questi risultati ci fanno guardare con ottimismo al futuro e soprattutto con minore rassegnazione. Non avere restituito, per il secondo anno consecutivo, neanche un solo euro a Bruxelles, è certamente motivo di soddisfazione e orgoglio. La prossima sfida è quella di poter ‘disegnare’ una nuova programmazione, che partirà dal 2021, più adeguata alle esigenze del nostro territorio”.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Denise: l’appello della mamma e del legale: ‘Cautela nel diffondere notizie’

Invitiamo tutti - giornalisti, magistrati o avvocati - alla massima cautela nel momento in cui si diffondono notizie che possono essere infondate o contenenti...

Covid: in Sicilia 163 nuovi positivi, 7 i morti

Sono 163 i nuovi positivi al Covid19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 9.911 tamponi processati, con una incidenza che sfiora l'1,7%....

Crisi idrica a Palma di Montechiaro, il sindaco, Castellino chiede una seduta straordinaria in diretta streaming per rendere partecipe la cittadinanza

Il sindaco di Palma di Montechiaro, Stefano Castellino, con nota prot 18567 del 14.6.2021inviata al Presidente del Consiglio comunale, Domenico Scicolone, ai sensi e...

Palermo, voleva soldi taglio capelli e colpisce barbiere con spranga

I carabinieri del nucleo radiomobile di Palermo hanno arrestato, in flagranza di reato, un 32enne cittadino del Bangladesh accusato di estorsione aggravata. L'uomo è...

Recent Comments