Home Cronaca Agrigento e nettezza urbana, storia di quotidiana vergogna (video)

Agrigento e nettezza urbana, storia di quotidiana vergogna (video)

Anche oggi tante strade di Agrigento non sono state spazzate. Via Picone, Via De Gasperi, Via San Vito, ad esempio, e come segnalato da tanti residenti, sono prive da mesi del servizio di spazzamento pagato a caro prezzo alle imprese con le bollette Tari più care di Italia a fronte della città meno pulita di Italia quale è Agrigento 2020 a 2600 anni dalla fondazione. Il servizio di raccolta differenziata costa ai cittadini di Agrigento 600mila euro al mese. Ripeto: 600mila euro al mese. E poi accade, come accaduto oggi, che in via Picone un operatore non svuota la carta sul camion perché la carta non è nel mastello ma è in un sacco. La carta l’ha trovata in un sacco più grande, aperto, ripeto aperto, perché era troppa, e se fosse stata riposta nel mastello si sarebbe dispersa in strada, e nessuno l’avrebbe raccolta perché nessuno dei pagati per spazzare spazza le strade. Quale è la differenza tra svuotare dal mastello o dal sacco? Che la spieghino i signori da 600mila euro al mese. Comunque, mercoledì prossimo il cittadino utente si farà trovare puntuale in via Picone, e la svuoterà lui dal sacco sul camion, risparmiando così la fatica al signore operatore. Oppure dal sacco gliela mette nel mastello a poco a poco, e lui la svuota dal mastello sul camion. E poi mandiamo il video a Zelig: oggi le comiche. Invece, loro svuotano la carta sul camion, non coprono il carico con un telone o una copertura, e il carico di carta si disperde al vento e in strada durante il tragitto, come spesso documentato da video e foto. Ovviamente su ciò l’amministrazione comunale non interviene. Così come non è mai intervenuta sul volantinaggio selvaggio. E’ più facile vessare i cittadini con regole di capriccio e con bollette esorbitanti. E privarli dell’essenziale servizio dello spazzamento quotidiano. E’ ignobile quanto accade. Il 25 gennaio, oltre che per l’isolamento viario, bisognerebbe manifestare anche per tale vergogna. Purtroppo il 25 gennaio sarà l’occasione soltanto per una salutare passeggiata dalla rotonda di Giunone alla rotonda degli Scrittori, così come le passeggiate della salute che organizzano diverse associazioni. Da domenica 26 gennaio tutto procederà come prima.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Denise: l’appello della mamma e del legale: ‘Cautela nel diffondere notizie’

Invitiamo tutti - giornalisti, magistrati o avvocati - alla massima cautela nel momento in cui si diffondono notizie che possono essere infondate o contenenti...

Covid: in Sicilia 163 nuovi positivi, 7 i morti

Sono 163 i nuovi positivi al Covid19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 9.911 tamponi processati, con una incidenza che sfiora l'1,7%....

Crisi idrica a Palma di Montechiaro, il sindaco, Castellino chiede una seduta straordinaria in diretta streaming per rendere partecipe la cittadinanza

Il sindaco di Palma di Montechiaro, Stefano Castellino, con nota prot 18567 del 14.6.2021inviata al Presidente del Consiglio comunale, Domenico Scicolone, ai sensi e...

Palermo, voleva soldi taglio capelli e colpisce barbiere con spranga

I carabinieri del nucleo radiomobile di Palermo hanno arrestato, in flagranza di reato, un 32enne cittadino del Bangladesh accusato di estorsione aggravata. L'uomo è...

Recent Comments