Home Cronaca Agrigento e Amministrative, Arnone (FI): "No a chi divide e distrugge"

Agrigento e Amministrative, Arnone (FI): “No a chi divide e distrugge”

Giuseppe Arnone
Il presidente dei Club Forza Italia di Agrigento, il professor Giuseppe Arnone, interviene nel merito delle prossime Amministrative ad Agrigento e di alcune recenti dichiarazioni rilasciate dal deputato regionale Roberto Di Mauro. Giuseppe Arnone afferma: 

“Una delle migliori qualità di un soggetto politico è la capacità di aggregare, condividere e costruire, e non invece dividere e distruggere. Le recenti dichiarazioni del deputato regionale Roberto Di Mauro, sponsor del candidato sindaco di Agrigento, Franco Miccichè, dimostrano invece che tale qualità, ovvero della capacità di aggregazione, condivisione e costruzione, non gli appartiene. L’onorevole Di Mauro infatti pone sull’altare degno di benedizione solo la sua candidatura, ‘espressione della società civica e del rinnovamento’ come la definisce lui, l’onorevole Di Mauro, già sindaco di Agrigento 30 anni addietro e già parlamentare 28 anni addietro. Tutti gli altri, invece, secondo l’onorevole Di Mauro, sono relegati fuori e lontano dal suo altare. Il levigato politico agrigentino distribuisce le pagelle del vecchio e del nuovo, di chi sgomita, di chi deve essere escluso, e di chi non merita di ascendere al suo altare. Forse il deputato Di Mauro ignora, o finge di ignorare, che fino a prova contraria è stato eletto e milita in una coalizione di centrodestra che sostiene fermamente alla Regione un governo di centrodestra presieduto da Nello Musumeci e in cui – ecco il dato più importante – Forza Italia e Diventerà Bellissima (quest’ultimo è il movimento di diretta espressione di Musumeci) sono l’asse portante e il fulcro dell’azione del governo regionale e quindi dell’azione politica e amministrativa in Sicilia. Invitiamo pertanto l’onorevole Di Mauro ad una pausa di riflessione e di assunzione di responsabilità, e di onestà intellettuale, prima di salire nella cattedra del centrodestra in cui egli stesso milita, oppure no?”.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Covid: in Sicilia 119 i nuovi positivi, 6 i morti

Sono 119 i nuovi positivi al Covid19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore (ieri erano 158) su 16.962 tamponi processati, con una incidenza...

Mega appalto assegnato in Sicilia

Rete Ferrovie dello Stato ha aggiudicato oggi, per un importo di circa 640 milioni di euro, la gara d’appalto integrato per il raddoppio della...

Mafia: contributo Covid a 19 imprenditori già condannati

La Guardia di Finanza del Comando provinciale di Catania ha scoperto che 19 imprenditori, che avrebbero percepito il contributo covid a fondo perduto a...

Al Teatro “Pirandello”, l’evento “Dall’Antica Akragas all’Agrigento Innovativa”

Nella splendida cornice del Teatro Pirandello di Agrigento, venerdì 25 giugno alle ore 17.00, sarà presentato l'evento "Dall'Antica Akragas all'Agrigento Innovativa". Alla presenza di ...

Recent Comments