Home Giudiziaria Confermata misura di prevenzione per imprenditore di Canicattì, fedelissimo dell'ex boss Falsone

Confermata misura di prevenzione per imprenditore di Canicattì, fedelissimo dell’ex boss Falsone

Misura di prevenzione confermata: la Corte di appello di Palermo non applica alcuno “sconto” sulla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, decisa per la durata di tre anni e sei mesi dal tribunale di Agrigento, nei confronti di Diego Gioacchino Lo Giudice, 73 anni, imprenditore di Canicattì. Rigettato, quindi, il ricorso del difensore, l’avvocato Angela Porcello. Lo Giudice, in particolare, aveva presentato ricorso contro la decisione dei giudici che avevano disposto la misura della sorveglianza speciale nei suoi confronti rigettando (quasi totalmente) quella patrimoniale con cui si chiedeva la confisca dei beni.
La pericolosità sociale di Lo Giudice, infatti, è ritenuta attuale e “la persistente riproducibilità – scrive la Corte di appello – della condotta di collaborazione con il sodalizio criminale costituisce un dato di probabile verificazione”. Decisive anche le dichiarazioni di molti collaboratori di giustizia. La storia di Diego Gioacchino Lo Giudice è collegata alla scalata al vertice della mafia agrigentina del boss di Campobello di Licata Giuseppe Falsone di cui è stato ritenuto uno dei fedelissimi.
Il settantenne è stato coinvolto nell’operazione “Apocalisse” del 2010, accusato di essere uno dei prestanome nonché fedelissimi di Giuseppe Falsone che aveva scommesso sul business della grande distribuzione e si è servito di lui – secondo quanto accertato dal processo – per alcune speculazioni illegali.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

Most Popular

Aeroporto Agrigento, ok dal Consiglio comunale

Il Consiglio comunale di Agrigento, a seguito di quanto proposto dal Comitato promotore dell’Aeroporto Centro Meridionale della Sicilia e dal Cartello Sociale di don...

Sarà eseguita la sentenza che annulla la nomina di Prestipino a Procuratore di Roma, a favore dell’agrigentino Viola

Come è noto, il Consiglio di Stato, con sentenze dello scorso maggio, ha rigettato gli appelli proposti dal CSM e dal dott. Prestipino Giarritta...

Agrigento, rimossa discarica nell’area di via Volpe (galleria foto)

Il vice presidente del Codacons di Agrigento, Giuseppe Di Rosa, annuncia, e documenta in foto, che, dopo la sua segnalazione, è stata rimossa la...

Lampedusa, sbarchi di migranti a raffica e centro d’accoglienza sovraffollato

Ormai non si contano più gli sbarchi di migranti a Lampedusa. Si contano invece 1.192 persone attualmente ospiti del locale Centro d’accoglienza in contrada...

Recent Comments