Home Giudiziaria Irregolarità sul Borgo Scala dei Turchi, ripreso processo di Appello

Irregolarità sul Borgo Scala dei Turchi, ripreso processo di Appello

E’ ripartito in Corte di appello il processo a carico dei quattro condannati nell’ambito dell’inchiesta sulle presunte irregolarità legate alla realizzazione del cosiddetto “Villaggio dei vip” nei pressi della Scala dei Turchi. La sentenza è stata emessa dal gup Francesco Provenzano il 26 luglio del 2018.
Quattro mesi di arresto e 4 mila euro di ammenda sono stati inflitti ad Antonino Terrana, 62 anni, dirigente della Soprintendenza e Giovanni Francesco Barraco, 59 anni, direttore dei lavori. Otto mesi di arresto e 14 mila euro di ammenda per Gaetano Caristia, 72 anni, presidente della società siracusana Co.Ma.Er che stava realizzando il complesso di villette a schiera e Sebastiano Comparato, 83 anni, legale rappresentante e socio maggioritario della stessa società. Ieri mattina Terrana e Caristia (difesi dagli avvocati Giuseppe Scozzari e Luigi Restivo) hanno rinunciato alla prescrizione. I giudici hanno ammesso pure alcuni documenti che proverebbero, secondo la difesa, l’inesistenza di alcun vincolo. L’8 settembre è in programma la requisitoria del pg.
Il progetto del Borgo Scala dei Turchi è un complesso di villette a schiera, poco distante dalla scogliera di marna fra le più famose al mondo, ritenuto illegittimo dalla Procura che, nell’agosto di cinque anni fa, è stato posto sotto sequestro mentre era in corso di costruzione e avrebbe violato le prescrizioni relative alle altezze alla distanza dal mare.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

Most Popular

Agrigento, Associazioni contestano il Piano spesa della tassa di soggiorno

Ad Agrigento i rappresentanti delle associazioni Abba, Assoturismo, Assotel, Confesercenti, e Conflavoro, intervengono ancora nel merito della destinazione di spesa dei 265mila euro a...

Arrestati due incendiari

I Carabinieri di Troina, in provincia di Enna, hanno arrestato, in flagranza di reato, per incendio boschivo, due allevatori, un uomo di 80 anni...

Rapporti hard con un minore, arrestati prete e madre della vittima

Un prete in provincia di Perugia e una donna di Termini Imerese, in provincia di Palermo, sono stati arrestati dai Carabinieri in esecuzione di...

San Leone, attivato il parcheggio “Corsini”

Ad Agrigento, come ormai consuetudine dei primi giorni di agosto, è stato attivato il parcheggio nell’area cosiddetta “Corsini”, all’ingresso di San Leone provenendo dal...

Recent Comments