Home Cronaca Il "giallo" di Caronia, secondo il satellite "il corpo di Viviana era...

Il “giallo” di Caronia, secondo il satellite “il corpo di Viviana era visibile ai piedi del traliccio”

“Dall’esame dei fotogrammi, dopo una prima elaborazione ed ingrandimento, il consulente di questa Procura verificava che già alle ore 10,15 circa del mattino del 4 agosto, era visibile ai piedi del traliccio il corpo di Viviana Parisi, verosimilmente nella identica posizione in cui qualche giorno dopo veniva ritrovato”. Lo afferma, in una nota, il Procuratore di Patti Angelo Cavallo, sottolineando che invece “non si evidenzia la presenza del corpo del piccolo Gioele vicino a quello della madre”. “In ogni caso – aggiunge il magistrato nella nota – ulteriori elementi dovranno essere ricavati dal necessario successivo approfondimento, ricorrendo a tutti i possibili strumenti tecnici diretti all’analisi dei medesimi fotogrammi. In data 13 agosto 2020 questa Procura disponeva, inoltre, l’acquisizione delle immagini satellitari dei luoghi inerenti la scomparsa di Viviana Parisi e del figlio Gioele, tratte dal sistema satellitare europeo “Costellazione Copernicus”. Tali immagini, allo stato, non sono risultate utili, ma, anche in questo caso, sono in corso ulteriori accertamenti ed approfondimenti tecnici. E’ in corso di valutazione anche l’eventuale contributo che potrà essere fornito dall’acquisizione di immagini ricavate da altri sistemi satellitari”.

Intanto “stamattina abbiamo presentato alla procura di Patti una querela contro ignoti per presunte omissioni sulla morte di Viviana Parisi, 43 anni e del figlio Gioele, 4 anni” e su “eventuali ritardi nella loro ricerche”. Lo dicono i legali della famiglia Mondello, Pietro Venuti e Claudio Mondello. “In particolare – spiegano i due penalisti – chiediamo chiarimenti dal momento in cui Viviana ha avuto l’incidente stradale il 3 agosto fino a quando, cinque giorni dopo, è stato trovato il suo corpo e poi i resti probabili del figlio, il 19 agosto. Vogliamo che si indaghi – sottolineano i due avvocati – per capire se da parte di chi ha assistito all’incidente ci sono stati omissioni. Magari qualcuno poteva aiutare Viviana e non l’ha fatto, e anche se dopo qualcuna l’ha avvistata tra le campagne di Caronia e non è intervenuto per darle aiuto. Poi – concludono – vogliamo comprendere perché sono stati persi tanti giorni nelle ricerche e se ci sono stati ritardi. E nel caso, da cosa sono dipesi e da chi”.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

Most Popular

Agrigento, denunciato uomo alla guida in stato di ebbrezza

Ad Agrigento, ad un posto di blocco dei carabinieri al viale Emporium, tra il Villaggio Peruzzo e San Leone, è stato sottoposto all’alcol test...

“Gazze ladre” a Sciacca

A Sciacca, in piazza Saverio Friscia, è accaduto che un pensionato di 87 anni, intento come d’abitudine a giocare a carte nei pressi di...

ConfIndustria si appella alla Regione

Da nove mesi le imprese siciliane attendono dalla Regione i pagamenti per lavori e forniture. L’appello del presidente di ConfIndustria, Alessandro Albanese. Il presidente dell’Ance,...

Ars, ok ai 10 milioni per l’Aica

L’Assemblea Regionale Siciliana ha approvato quanto appena deliberato dalla Giunta Musumeci a favore dell’Aica, l’Associazione idrica dei Comuni agrigentini, ovvero uno stanziamento di...

Recent Comments