Home Cronaca Blitz dei carabinieri contro lavoro insicuro e "in nero", 5 denunciati e...

Blitz dei carabinieri contro lavoro insicuro e “in nero”, 5 denunciati e maxisanzione

I carabinieri di Canicattì hanno denunciato 5 persone ed elevato sanzioni per 130 mila euro. Hanno trovato operai sorpresi a lavorare senza alcuna protezione e dunque senza le condizioni di sicurezza minima. Quattro dei sei impiegati nel cantiere sono anche risultati “in nero”.  I militari dell’Arma di Canicattì, insieme ai reparti specializzati dell’Arma, ieri, hanno controllato un cantiere edile per la costruzione di un ipermercato. Al momento del blitz, i carabinieri – fra cui quelli del nucleo Ispettorato del lavoro e del Centro anticrimine natura di Agrigento – hanno controllato i tanti operai presenti. Gente che, priva di qualsiasi protezione e senza idonee condizioni di sicurezza, era intenta ad eseguire operazioni di sbancamento del terreno sotto una “montagna” – alta circa 10 metri – di detriti e materiali di risulta. Tutti erano esposti al rischio di un possibile smottamento che avrebbe potuto travolgerli, hanno ricostruito dal comando provinciale dell’Arma. Gli accertamenti, per via delle dimensioni del cantiere e delle numerose violazioni riscontrate, si sono protratti per tutta la giornata e al termine gli specialisti del Nil e del Can hanno denunciato alla Procura di Agrigento 5 persone, tutte riconducibili alle società impegnate nelle opere di scavo e di costruzione del nuovo edificio. Sono stati ritenuti tutti responsabili, a vario titolo, di non avere garantito la sicurezza sui luoghi di lavoro, di avere omesso di sottoporre i lavoratori a visita medica per l’idoneità, di non averli muniti dei dispositivi di protezione individuale, anche da Covid-19, e di non averli formati e informati sui rischi, nonché di avere accumulato rifiuti speciali in modo indiscriminato. Per una delle imprese appaltatrici, i militari hanno proceduto, inoltre, alla sospensione dell’attività imprenditoriale: 4 dei 6 operai impiegati sono risultati impiegati in nero.le denunce all’autorità giudiziaria, i militari hanno complessivamente elevato sanzioni per oltre 130.000 euro. Le attività di controllo, nel particolare settore, rientrano nell’ambito di più ampi servizi disposti dal comando provinciale di Agrigento e proseguiranno in altri cantieri di Agrigento e provincia.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com
- Advertisment -

Most Popular

Coronavirus, 98 nuovi positivi in Sicilia

Sono 98 i nuovi positivi al Coronavirus in Sicilia, nelle ultime 24 ore. Di questi solo uno e’ un migrante. Sono stati 4.344 i...

Blitz dei carabinieri: intervengono per urla da una casa, arrestano un giovane per droga

I carabinieri hanno arrestato un ventiduenne di Sciacca - F.P. le iniziali - con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga. L’attenzione...

Vigile del Fuoco del distaccamento di Santa Marherita Belice in isolamento da giorni per il Covid, il comando provinciale rassicura

Un vigile del fuoco in servizio al distaccamento di Santa Margherita Belice è risultato positivo al Coronavirus. L'uomo non andava al lavoro già da...

Scosse di terremoto nel Belice, la Regione dispone verifiche

Le leggere scosse sismiche che da qualche giorno si registrano nella Valle del Belice hanno indotto il governo Musumeci ad accendere i riflettori su...

Recent Comments