Home Giudiziaria Sequestro di persona e lesioni aggravate, assolto marocchino

Sequestro di persona e lesioni aggravate, assolto marocchino

Assolto dalle accuse di sequestro di persona, tentata violenza privata e lesioni aggravate. Il giudice monocratico Giuseppe Zampino ha scagionato nel merito, nonostante due dei tre reati fossero ampiamente prescritti, risalendo al lontano 2008, il marocchino Mohammed Rhadir, 53 anni, accusato di avere sequestrato e picchiato un connazionale per obbligarlo a non riferire alla polizia dell’esistenza di una banda di ladri, di cui entrambi facevano parte. L’episodio sarebbe avvenuto a Canicattì il 31 gennaio del 2008. L’uomo era assistito dall’avvocato Giuseppina De Luca. Rhadir, insieme al fratello che è stato giudicato a parte, avrebbe sequestrato un complice che voleva riferire alla polizia. L’uomo sarebbe stato sequestrato e picchiato brutalmente tanto da riportare delle fratture al volto e al setto nasale. La difesa, però, ha sostenuto che non vi fosse alcuna prova del suo coinvolgimento. Il pm aveva chiesto la condanna a un anno per l’accusa di sequestro di persona: le altre due imputazioni erano prescritte.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

Most Popular

Crisi Aica, l’intervento della Cgil e la proposta di soluzione

La maggior parte dei Comuni aderenti all’Aica, l’Associazione idrica dei Comuni agrigentini, non ha ancora approvato i piani di rientro e, di conseguenza, non...

La pandemia covid nella provincia agrigentina, i dati in dettaglio

La pandemia coronavirus nella provincia agrigentina, e i dati in dettaglio diffusi dall’Azienda sanitaria provinciale. Sono 28 i nuovi contagiati. I ricoveri, in terapia...

Emittenti radiotelevisive in difficoltà. Rea scrive al Ministro (video)

Emittenti radiotelevisive in difficoltà: lettera della Rea (Radiotelevisioni europee associate) al ministro per la Comunicazione. I dettagli nel video

“Hanno pagato la tassa di stazionamento oppure no?”

Il vice presidente provinciale del Codacons di Agrigento, Giuseppe Di Rosa, ha diffuso delle foto a testimonianza – a suo avviso – di quanto...

Recent Comments