Home Attualità Il report dell'Asp di Agrigento sul contagio covid in provincia

Il report dell’Asp di Agrigento sul contagio covid in provincia

Nei comuni della provincia di Agrigento si registrano 92 positivi (il giorno prima erano stati 56) su 277 tamponi eseguiti. Dei nuovi positivi, 91 sono stati posti in quarantena (sono 534 in totale le persone che sono in isolamento domiciliare) e uno è stato ricoverato in ospedale. I guariti della giornata di ieri sono stati invece 18 e in totale, fino ad ora, sono 377 coloro che si sono lasciati l’incubo dietro le spalle. Aumentano i casi ad Agrigento che – stando all’aggiornamento dei dati di sorveglianza epidemiologica forniti dall’Asp – ha 51 positivi (nel bollettino di 24 ore prima erano 47), 33 guariti (+2), due deceduti e un totale di 80 positivi trattati. Alessandria della Rocca è ferma a 2 contagi, mentre aumenta di uno Aragona che è passata da 8 a 9 ammalati, fermi a 26 i guariti e 35 il totale dei casi. Nessun nuovo positivo a Bivona che resta a quota 2 e a Calamonaci che è a 1. Caltabellotta è invece passata a 6 casi (ne aveva 3 il giorno prima), un guarito e 7 pazienti complessivamente trattati. Allarmante l’aumento della piccola realtà di Camastra che – sul bollettino Asp – ha 10 casi, mentre il giorno prima ne aveva 4. Cammarata resta a quota 5. A Campobello di Licata c’è stato, invece, un nuovo contagio: 10 i casi, fermi a 6 i guariti e il totale dei pazienti trattati è di 16.
Boom di contagi a Canicattì che è arrivata a quota 62. Casteltermini sono 3 i positivi, altrettanti i guariti, un deceduto e 7 il totale dei pazienti trattati. Restano fermi i contagi invece a Castrofilippo (9) e a Cattolica Eraclea (1). Cianciana è passata da 4 a 5 casi, due i guariti e 7 i casi fino ad ora registratisi. Comitini resta ferma a quota 3, mentre Favara passa da 36 a 42, quattordici i guariti, 1 deceduto e 57 i casi totali. Aumentano i contagi di Grotte che è passata, in 24 ore, da due casi a 5, otto i guariti e 13 il totale. Non c’è più nessun contagiato a Joppolo Giancaxio dove, adesso, appunto, c’è un guarito. Licata – stando al bollettino Asp – è passata da 46 a 49 casi. In realtà, ieri, dal comando della polizia municipale veniva data notizia di 53 positivi. A Licata ci sono stati però 29 guariti (+3), un deceduto e il totale dei positivi trattati è arrivato a 79. Lucca Sicula è ferma ad un contagio, mentre Menfi è passata da 6 a 8 casi . Montallegro è ferma a 3 positivi e su Naro – stando al bollettino Asp – si registra un +2 in ventiquattro ore: si è passati da 15 a 17 positivi, due i guariti e 19 i casi totali. +4 a Palma di Montechiaro che è passata da 11 a 15, risultano essere 16 (+1) invece i guariti, 1 deceduto e 32 i pazienti che sono stati trattati fino ad ora. Un nuovo positivo a Porto Empedocle che passa da 33 a 34, fermi a 18 i guariti e 52 il totale. Racalmuto – sul bollettino Asp – ha un caso in più: da 4 è passata a 5, un guarito e 6 casi complessivi. Raffadali resta ferma a 15, mentre Ravanusa passa da 16 a 19, i guariti sno 16 (+1) e il totale dei casi è arrivato a 35. Realmonte è sempre a quota 2, Ribera registra un meno uno: da 27 è scesa a 26, mentre i guariti sono saliti a 14, un deceduto e 41 i casi totali. Sambuca di Sicilia – zona rossa – da 89 è salita di nuovo a 94, sono 30 (+6) invece i guariti, 8 i deceduti e ben 132 i casi totali.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

Most Popular

Diego Lo Bue premia la chef agrigentina, Luisa Crapanzano, per conto dell’Associazione culturale cuochi svizzeri

E il pizzaiolo, Diego Lo Bue, ha voluto premiare Luisa Crapanzano del Maddalusa Beach di Agrigento in nome dell'Associazione culturale cuochi svizzeri. Nella targa...

Paziente positivo al covid si suicida in ospedale

Tragedia a Palermo: un paziente, positivo al covid e ricoverato in terapia sub-intensiva respiratoria, si è suicidato buttandosi dal terzo piano dell’ospedale "Villa Sofia...

Contagi, varianti e open days

Sicilia prima per nuovi contagi in Italia. I ricoveri sono all’11% e si rischia la zona gialla. Riscontrate due nuove varianti. Prorogati gli open...

“Il fuoco al posto delle pallottole”

La Commissione regionale antimafia, presieduta da Claudio Fava, avanza il sospetto che dietro agli incendi si nascondano gli interessi sul fotovoltaico. Legambiente: “E’ una...

Recent Comments