Home Cronaca Si informavano via WhatsApp sui posti di blocco, chiesto il processo per...

Si informavano via WhatsApp sui posti di blocco, chiesto il processo per 62 persone

Sono accusati di segnalarsi a vicenda i posti di blocco su gruppo whatsapp”. Per questo la sostituto procuratore della Repubblica, Paola Vetro, ha chiesto oggi il rinvio a giudizio per i 62 indagati, quasi tutti di Canicattì, iscritti e partecipanti a un gruppo whatsapp, denominato “Uomini immiezzu a via”, che si sarebbero avvisati a vicenda, facendo veicolare le informazioni a terze persone, della presenza di uomini delle forze dell’ordine sparsi per il territorio e di autovelox. L’udienza preliminare si tiene davanti al giudice per le indagini preliminari Alessandra Vella.
L’indagine, condotta dai poliziotti del commissariato di Canicattì, è stata avviata dopo il ritrovamento casuale del telefono cellulare di uno degli iscritti al gruppo. L’accusa per i 62 indagati è quella di aver “interrotto e turbato i servizi di controllo delle forze dell’ordine” attraverso lo scambio di informazioni, in maniera costante e coordinata, circa la presenza di posti di blocco sulle strade.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

Most Popular

Seconda dose di vaccino oggi per il Presidente della Regione Musumeci

Seconda dose di vaccino per il presidente della Regione Nello Musumeci. Intorno alle 10 si è recato all'hub La Rena di Catania e dopo...

Dal pomeriggio di oggi cessano le zone rosse in Sicilia

A fronte degli intervenuti nuovi parametri di valutazione, con propria ordinanza, il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha disposto la conclusione delle 'zone...

Incendio a Favara, paura e panico

Al mattino di oggi paura e panico a Favara, in via Giacomo Dei Medici, dove è divampato un violento incendio al primo piano abitato...

Referendum Eutanasia legale, Marco Cappato ad Agrigento

Ad Agrigento, a San Leone, al piazzale Giglia, in occasione dell’allestimento di un tavolo per la raccolta delle firme a sostegno del referendum per...

Recent Comments