Home Cronaca Omicidio Marchese ad una svolta (video)

Omicidio Marchese ad una svolta (video)

La morte dell’anziano Michelangelo Marchese a Palma di Montechiaro: i Carabinieri fermano la badante romena del pensionato, Emmy Nicoleta.

I Carabinieri della Compagnia di Licata e del Nucleo investigativo del reparto operativo di Agrigento hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto. Il provvedimento è firmato dal procuratore di Agrigento, Luigi Patronaggio, e dalla sostituto Chiara Bisso. La fermata, per le ipotesi di reato di omicidio volontario aggravato e rapina, è una donna di 26 anni, originaria della Romania. A lei, alla romena, è contestato l’omicidio di Michelangelo Marchese, 89 anni, ucciso la notte tra l’11 e il 12 luglio scorsi a Palma di Montechiaro. La donna, dal giorno precedente, è stata la badante dell’anziano. E lei, prima di ucciderlo, lo avrebbe rapinato, rubandogli anche l’automobile. E la svolta nelle indagini dei Carabinieri è avvenuta pochi giorni addietro, quando è stata ritrovata l’automobile rubata in possesso di un pregiudicato di Canicattì. Lui il pregiudicato, è stato interrogato, e ha risposto: “Mi ha contattato la donna romena. Mi ha consegnato l’automobile, affinchè io la portassi da un autodemolitore. I non l’ ho demolita. E l’ ho tenuta con me”. Nel frattempo lei, la romena, è stata appena scarcerata dal carcere di Catania dove è stata reclusa perché non ha rispettato l’obbligo di dimora che le è stato imposto per una resistenza a pubblico ufficiale a Canicattì e per una lite insorta nel carcere di Agrigento. Il pensionato di 89 anni è stato rinvenuto nella sua abitazione, in via Pietro Attardo, legato con le mani dietro la schiena. La morte, come ha rivelato l’autopsia, è sopraggiunta per soffocamento. Si è sospettata una rapina violenta, conclusa male. La casa è stata colta a soqquadro. E l’autore del delitto è fuggito con l’automobile dell’anziano. Le prime testimonianze hanno raccontato di una donna esile, dai capelli mori, che negli ultimi giorni aveva frequentato la casa dell’anziano. Tale indizio, insieme alle impronte digitali rinvenute dai Carabinieri del Ris di Messina, hanno incastrato la romena, adesso ospite del carcere “Pasquale Di Lorenzo” di Agrigento…interviste al Vg…

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

Agrigento, associazioni turistiche contestano la spesa della tassa di soggiorno

Numerose associazioni turistiche, Tante Case Tante Idee, Abba, Assoturismo, Assohotel e Confesercenti, intervengono nel merito della spesa della tassa di soggiorno ad Agrigento. E...

Confasi Scuola dissente su recente decreto ministeriale. I dettagli

La Confasi Scuola esprime dissenso nei confronti del decreto del Ministero dell'Istruzione relativo alla formazione obbligatoria che riguarda i docenti su posto comune...

La Fidapa di Agrigento ha celebrato la “Cerimonia delle Candele”

La Fidapa di Agrigento ha celebrato la 40esima Cerimonia delle Candele, che rappresenta il momento più importante e significativo dell’anno sociale, rinnovando...

Agrigento, il sindaco Miccichè, “ecco perchè non sono stati ancora attivati i Puc”

Il sindaco di Agrigento, Franco Miccichè, replica a quanto dichiarato dal vice presidente provinciale del Codacons di Agrigento, Giuseppe Di Rosa, sulla mancata attivazione...

Recent Comments