Home Cronaca "Dolci non autorizzati" (video)

“Dolci non autorizzati” (video)

I Carabinieri denunciano e arrestano un imprenditore, sorpreso alla conduzione di un’azienda dolciaria a Comitini, priva di autorizzazioni sanitarie, e non solo. La conferenza.

La perseverante attenzione rivolta dall’Arma dei Carabinieri alla sicurezza alimentare ha permesso di scoprire l’ennesimo caso di frode commerciale. I Carabinieri sono stati alla ricerca di chi, da qualche tempo, si è posizionato nel mercato dei prodotti da bar e pasticceria nella parte della provincia di Agrigento compresa tra Comitini ed Aragona, con prezzi che danneggiavano la concorrenza, già fortemente provata dalla grave crisi conseguente alla pandemia di covid-19. I militari della Stazione di Comitini e del Centro Anticrimine Natura di Agrigento, coadiuvati da quelli del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Canicattì, hanno scoperto in contrada Balataliscia – Pozzillo a Comitini uno stabilimento industriale dolciario abusivo in piena attività, sorpreso proprio mentre si preparava per il particolare periodo delle imminenti festività natalizie. Nell’opificio, protetto alla vista da un’abitazione rurale, i Carabinieri hanno sorpreso S.C, sono le iniziali del nome, 67 anni, intento con la propria famiglia alla produzione di generi alimentari per bar e pasticceria. In collaborazione con personale dell’Azienda sanitaria provinciale, è stato scoperto che lo stabilimento, benché iscritto nel registro delle imprese, è sconosciuto alle Autorità competenti al rilascio delle autorizzazioni igienico – sanitarie. Gli impiegati sono privi di autorizzazione igienico – sanitaria alla produzione di alimenti destinati al consumo umano, o ne avevano una scaduta di validità ormai da tempo. Nelle tre celle frigorifere dell’opificio sono stati rinvenuti prodotti alimentari non tracciati, in cattivo stato di conservazione, scaduti e con etichettatura non conforme o incompleta ovvero inesatta, per un peso complessivo di oltre 3 tonnellate e mezza, pronti per la commercializzazione. Nel magazzino delle derrate da destinare alla preparazione degli alimenti, oltre a 4 tonnellate di riso, sono stati scoperti prodotti alimentari scaduti per un peso complessivo di 131 chili. Nonostante tutto ciò, i Carabinieri hanno trovato documentazione a testimonianza della cospicua filiera di bar e pasticcerie rifornite. Il titolare è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Agrigento per “frode nell’esercizio del commercio”, “vendita di sostanze alimentari non genuine come genuine, e “per avere detenuto alimenti in cattivo stato di conservazione”. Lo stabilimento, con tutto il suo contenuto, che per la parte degli alimenti già pronti per lo smercio ha un valore stimato di circa 35mila euro, è stato sequestrato. E’ in corso la quantificazione delle sanzioni amministrative che saranno comminate dalle Autorità competenti in materia sanitaria. La successiva scoperta di un allaccio abusivo dello stabilimento alla rete elettrica, scovato insieme a personale Enel, ha determinato l’arresto per furto aggravato dello stesso titolare. Il Tribunale ha convalidato l’arresto ed ha imposto all’imprenditore l’obbligo di presentazione tre volte alla settimana alla Polizia Giudiziaria. Le indagini proseguono per identificare tutti gli appartenenti alla filiera servita dallo stabilimento abusivo e recuperare il prodotto alimentare, privo dei requisiti di sicurezza per il consumatore, già distribuito…intervista al Vg…

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

Denise: l’appello della mamma e del legale: ‘Cautela nel diffondere notizie’

Invitiamo tutti - giornalisti, magistrati o avvocati - alla massima cautela nel momento in cui si diffondono notizie che possono essere infondate o contenenti...

Covid: in Sicilia 163 nuovi positivi, 7 i morti

Sono 163 i nuovi positivi al Covid19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 9.911 tamponi processati, con una incidenza che sfiora l'1,7%....

Crisi idrica a Palma di Montechiaro, il sindaco, Castellino chiede una seduta straordinaria in diretta streaming per rendere partecipe la cittadinanza

Il sindaco di Palma di Montechiaro, Stefano Castellino, con nota prot 18567 del 14.6.2021inviata al Presidente del Consiglio comunale, Domenico Scicolone, ai sensi e...

Palermo, voleva soldi taglio capelli e colpisce barbiere con spranga

I carabinieri del nucleo radiomobile di Palermo hanno arrestato, in flagranza di reato, un 32enne cittadino del Bangladesh accusato di estorsione aggravata. L'uomo è...

Recent Comments