Home Senza categoria Mafia, confiscati beni costruttore Zummo

Mafia, confiscati beni costruttore Zummo

La Dia, la Direzione investigativa antimafia di Palermo, su disposizione della Corte di Appello, ha eseguito un sequestro e una contestuale confisca dell’intero patrimonio di Francesco Zummo, imprenditore edile, ritenuto di essere “a disposizione” di Cosa nostra fin dai tempi di Riina e Provenzano per il riciclaggio di denaro nel settore edilizio. Posti i sigilli a undici aziende, centinaia di conti correnti e immobili costituiti da numerosi appartamenti, ville terreni e aziende agricole a Palermo e provincia, nonché cinque complessi residenziali nella provincia di Siena. I magistrati scrivono nel provvedimento: “A partire dalla fine degli anni sessanta, Zummo, con il consuocero Vincenzo Piazza (ritenuto consigliere della famiglia mafiosa di Palermo-Uditore) e con il defunto socio e suo fedele braccio destro Francesco Civello, fu tra i principali responsabili del sacco di Palermo, ordito da Vito Ciancimino, realizzando un impero edile di circa 2.700 immobili”.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

Most Popular

Volley: domani, turno esterno per la Seap Aragona impegnata a Catania. Oggi, interviste al Vg delle 14:05

Volley: domani, turno esterno per la Seap Aragona impegnata a Catania. Oggi, interviste al Vg delle 14:05.

Allevatore morto a Nicosia, ipotesi omicidio

La morte violenta è il primo esito dell'autopsia sul corpo dell'allevatore Salvatore Blasco, 55 anni, scoperto morto nella sua azienda agricola a Nicosia, in...

Discarica ospedale, avviata indagine conoscitiva

Ad Agrigento perdura ancora il grave stato di degrado ambientale, e di disobbedienza alle regole della raccolta differenziata dei rifiuti, all’interno dell’ospedale “San Giovanni...

Il Cga ordina la rivalutazione delle prove scritte di una giovane praticante avvocato

Una giovane praticante ha partecipato alle prove scritte relative all'esame di idoneità per l'esercizio della professione di Avvocato. La prove scritta è stata corretta dalla...

Recent Comments