Home Cronaca Violenta rapina a Racalmuto, quattro arresti (video)

Violenta rapina a Racalmuto, quattro arresti (video)

I Carabinieri arrestano quattro pregiudicati di Palma di Montechiaro presunti responsabili di una violenta rapina avvenuta a Racalmuto a danno di tre anziani fratelli.

Quattro pregiudicati sono stati arrestati dai Carabinieri per la violenta rapina avvenuta lo scorso 18 maggio a Racalmuto ai danni di una donna di 79 anni e dei fratelli di 83 e 73 anni, sorpresi a lavorare in un orto innanzi casa, e poi sequestrati all’interno della loro abitazione di campagna, in contrada Zaccanello, dove sono stati rubati 50mila euro in contanti, alcune monete antiche di pregio numismatico e rilevante valore economico, e numerosi oggetti preziosi: i risparmi di una vita. I tre anziani fratelli hanno raccontato che ad agire sono stati in tre. I banditi hanno strattonato con violenza gli anziani e li hanno chiusi in uno sgabuzzino. Alla donna, alla signora Maria, i criminali, picchiandola, hanno gridato: “Ti rompo il collo…”. All’alba di oggi i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Agrigento e del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Canicattì hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa su richiesta della Procura della Repubblica di Agrigento dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale, arrestando i quattro pregiudicati, di Palma di Montechiaro, tra i tre rapinatori e un complice alla guida dell’automobile: A M sono le iniziali del nome, di 49 anni, A M di 47 anni, E M di 38 anni, e C M, anche lui di 38 anni. La svolta delle indagini vi è stata quando i Carabinieri hanno appreso da alcuni testimoni l’informazione e il numero di targa dell’automobile con a bordo quattro “forestieri”, notata nei giorni precedenti nelle campagne di contrada Zaccanello. I Carabinieri hanno accertato che sull’auto sarebbero stati soliti viaggiare due coppie di fratelli imparentate tra loro, con precedenti penali per delitti contro la persona ed il patrimonio. Uno dei quattro, su Facebook, sul proprio profilo, ha pubblicato la sua foto con la scritta “Il boss”. Poi altri indizi: le tracce dei loro telefoni cellulari, le immagini riprese dalle telecamere lungo il percorso compiuto in andata e ritorno da Palma di Montechiaro a Racalmuto nelle prime ore del 18 maggio, e le conversazioni nel corso delle quali gli indagati si sarebbero vantati di possedere ingenti somme di denaro contante da spendere. I Carabinieri, durante le perquisizioni domiciliari, hanno recuperato parte della refurtiva. Ai quattro, notati e bloccati dai Carabinieri due settimane addietro in alcune contrade di Comitini, forse pronti a perpetrare un altro assalto, è stato imposto dalla Questura di Agrigento il foglio di via obbligatorio…interviste al Vg…

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

E’ morto l’onorevole Lello Rubino

Si è spento a Palermo Raffaello Rubino. Era nato in provincia di Bolzano nel 1928, medico chirurgo ed esponente della Democrazia Cristiana, è stato...

Agrigento, San Leone, miasmi di fogna a “Mare Nostrum”

Spazio alle segnalazioni dei cittadini. Ad Agrigento, a San Leone, alcuni bagnanti segnalano un odore nauseabondo di fogna che incombe sulla spiaggia Mare Nostrum,...

Agrigento, sgravi fiscali, gli interventi incrociati di Cacciatore e Di Rosa

Come già pubblicato, il presidente della Commissione Finanze al Comune di Agrigento, Davide Cacciatore, ha annunciato che i cittadini avranno uno sgravio fiscale, come...

La foto Nasa sugli incendi in Sicilia

La colonna di fumo che si è sollevata dagli incendi appena divampati a Piana degli Albanesi, in provincia di Palermo, è stata fotografata anche...

Recent Comments