Home Cronaca "Rientri", attesa l'ordinanza Musumeci

“Rientri”, attesa l’ordinanza Musumeci

Slitta probabilmente a domani l’attesa ordinanza di Musumeci per regolare i rientri in Sicilia. Quasi certo il tampone rapido per tutti.

L’ordinanza del presidente della Regione, Nello Musumeci, per regolare e scongiurare il flusso incontrollato dei rientri a ridosso delle feste di Natale, è stata attesa ieri. Poi, invece, l’attesa firma è slittata, probabilmente a domani, mercoledì 9 dicembre. Una novità certa sarà l’obbligo del tampone rapido per chiunque arrivi in Sicilia. I controlli saranno effettuati direttamente negli aeroporti per chi giunge in aereo, e nei vari “drive in” per chi arriverà in Sicilia con altri mezzi. Dunque, ogni passeggero che rientra in Sicilia sarà, o dovrà essere, controllato da un team di medici. Ciò sarebbe più facile negli aeroporti, ma difficile, se non impossibile, nei porti e nelle stazioni ferroviarie. Ecco perché, ancora secondo l’attesa ordinanza, in tali casi i passeggeri saranno indirizzati nei “drive in” che, in ragione di ciò, dovrebbero funzionare 24 ore su 24. I tecnici della Regione hanno compiuto un serrato monitoraggio di tutte le aree in cui avverrà il controesodo, che per chi non ha la residenza in Sicilia è possibile fino al 20 dicembre. Il timore è che almeno 60-70 mila siciliani provino a rientrare in Sicilia prima che scatti il divieto di viaggiare imposto dal Dpcm di Conte, ovvero a cavallo del fine settimana tra il 19 e il 20 dicembre. Quindi, secondo le previsioni, non si punterà sull’obbligo di quarantena, ma sui tamponi rapidi a coloro che rientrano. Nel frattempo, in Sicilia gli ultimi numeri “covid” diffusi dal ministero della Salute sono più che confortanti. I nuovi casi di contagi da coronavirus sono sotto quota mille, come non accadeva da settimane, e diminuisce anche il tasso di positività. E ricorre anche un’altra buona notizia: per la prima volta in questa seconda ondata un’intera provincia della Sicilia ha registrato zero contagi. E’ successo ad Agrigento, dove non è stato riscontrato alcun caso di positività. L’altra buona notizia è la riduzione dei ricoveri in terapia intensiva nell’Isola: meno 8.

Most Popular

Covid: in Sicilia 183 nuovi positivi, cinque i decessi

Sono 183 i nuovi positivi al Covid 19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 13.525 tamponi processati, con una incidenza che torna...

Il Consorzio Universitario di Agrigento ospita Aldo Cazzullo

Nell’ambito delle iniziative culturali promosse dal Consorzio universitario di Agrigento, lunedì prossimo, 21 giugno, alle ore 10:30, nell’auditorium “Rosario Livatino”, il Consorzio, in collaborazione...

Truffa on line a danno della parrocchia di Calamonaci, denunciato

I Carabinieri della stazione di Calamonaci, in provincia di Agrigento, dopo avere ricevuto la querela da parte di un giovane di 20 anni attivo...

Sport, nuoto. Iniziano i corsi di nuoto dell’istruttore Interlici. Intervista al Vg

La pandemia covid ha bloccato per diversi mesi il nuoto. Finalmente, però, si riparte. Oggi al Videogiornale di Teleacras in onda un'intervista all'istruttore Interlici.

Recent Comments