Home Politica Gli osteggianti il Piano rifiuti (video)

Gli osteggianti il Piano rifiuti (video)

La Commissione Ambiente all’Ars approva il Piano regionale dei rifiuti redatto da Pierobon. Voto contrario dei Cinquestelle. Contraria anche Legambiente con Zanna.

Dopo la Giunta Musumeci e il Comitato tecnico scientifico, anche la Commissione Ambiente dell’Assemblea Regionale siciliana, presieduta da Giusi Savarino, ha appena approvato il Piano regionale dei rifiuti redatto dall’assessore regionale ai Servizi primari, Alberto Pierobon. Il semaforo è stato verde da parte di tutti i componenti della Commissione. Il rosso, con voto contrario, lo hanno invece acceso i deputati del Movimento 5 Stelle, in assenza dei componenti del Partito democratico e di Attiva Sicilia. Il documento, che autorizza i termovalorizzatori rimettendone però la scelta ai territori locali, è infatti ritenuto insufficiente e contraddittorio dalle opposizioni. Ad esempio, il responsabile nazionale Ambiente dei Cinquestelle, Gianpiero Trizzino, replica: “Il Piano fornisce un quadro generale della situazione impiantistica, senza mai individuare concretamente quali siano gli impianti necessari da realizzare tenuto conto del reale fabbisogno. L’attuale situazione emergenziale, quindi, non può essere superata per mezzo di un piano che, paradossalmente, non contiene alcuna pianificazione impiantistica”. Ed ancora: in occasione dell’audizione innanzi alla stessa Commissione Ambiente dell’Assemblea Regionale, il presidente di Legambiente Sicilia, Gianfranco Zanna, ha ribadito il giudizio negativo sulla proposta di Piano per la gestione dei rifiuti urbani presentata dal Governo regionale. Le parole di Zanna: “E’ un piano parziale, superato dalle normative e senza l’indispensabile programmazione. Siamo molto delusi, ci aspettavamo dopo 20 anni di più e meglio, qualcosa di serio e concreto. Sarà questa un’altra occasione persa per la Sicilia, altro tempo inutilmente perso per arrivare alla gestione virtuosa dei rifiuti. Siamo allo stesso tempo amareggiati e delusi, perché non si riesce, ancora una volta, a trasformare i nostri atavici ritardi in una nuova opportunità, imparando magari da quelli che hanno fatto bene o cominciando ad applicare le innovative riforme e norme in materia di gestione di rifiuti. Invece di avere un Piano per l’economia circolare, abbiamo un Piano stralcio che si occupa solo di rifiuti urbani: questo non è il Piano dei rifiuti, non parla di quelli speciali e non prevede nulla per le bonifiche, solo per fare degli esempi. È vecchio almeno di 3 anni, visto che i pochi dati, gli scenari e le previsioni contenute sono del 2018; è totalmente assente la programmazione; non individua gli ambiti territoriali ottimali per la gestione; non dice una parola sulla necessità di ridurre la produzione di rifiuti; non dice nulla su quali impianti servono e dove realizzarli. Anzi, esprime una non spiegata preferenza per gli impianti di compostaggio tradizionali, mentre la vera soluzione sono quelli di digestione anaerobica che ci aiuterebbero a de-carbonizzare la Sicilia. Peccato, dovremmo aspettare ancora, mentre i rifiuti resteranno per strada o portati sempre in discarica, mentre è dal 2015 che dovremmo essere al 65% di raccolta differenziata”, ha concluso Zanna.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

Covid: in Sicilia 85 i nuovi positivi, due i decessi

Sono 85 i nuovi positivi al Covid19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore su 16.096 tamponi processati, con una incidenza che scende allo...

“Servizio non soddisfacente”, una famiglia non paga il contro in un agriturismo

A Caltanissetta, in un agriturismo, è accaduto che una famiglia, che aveva appena festeggiato la prima comunione della figlia, ha ritenuto non soddisfacente il...

Il Giudice del Lavoro di Sciacca riconosce un risarcimento ad un forestale di Burgio

Nel lontano 1996, il Legislatore Regionale, al fine di soddisfare le esigenze di conservazione e difesa del patrimonio boschivo, aveva provveduto a creare dei...

La pandemia coronavirus nell’Agrigentino, i dati in dettaglio

La pandemia coronavirus nella provincia agrigentina, e i dati in dettaglio secondo il bollettino quotidiano dell’Azienda sanitaria provinciale. Sono 10 i nuovi casi positivi...

Recent Comments