Home Attualità Dati Istat preoccupanti, l'ex sindaco di Agrigento, Lillo Firetto: "Comprate i libri,...

Dati Istat preoccupanti, l’ex sindaco di Agrigento, Lillo Firetto: “Comprate i libri, innamoratevi della cultura”

“Li avete visti? I dati diffusi dall’Istat sono preoccupanti perché, la distanza culturale, crea distanza sociale. Ho letto post di grande rammarico, ma, mi chiedo, ha senso puntare il dito verso chi non legge o non va per musei? Cosa possiamo fare, invece? E se provassimo a spiegare meglio cos’è la cultura? Se davvero ci sta a cuore abbiamo il dovere di fare innamorare gli altri con il nostro racconto. Dobbiamo farlo perché è il punto da cui partire e ripartire”.
Lo sostiene l’ex sindaco di Agrigento, Lillo Firetto.
“Andare al museo – continua Lillo Firetto – non è una tappa obbligata solo quando si è in una città straniera, in viaggio. Non è la figurina mancante dell’album di instagram, tipo “il Louvre? L’ho visto”. Visitare un museo è una esperienza, che se va bene, riesce a cambiarci. Se entri nella Valle dei Templi (il nostro patrimonio dietro casa) e pensi a cosa è accaduto, cosa ha spinto a costruirla, la tua autostima ne esce rafforzata. Certi giorni, io ho visitato la Valle con questo spirito: riflettere e raccogliere idee. Perché siamo le nostre radici, i gesti che ci hanno preceduto, perché attraversarla è imparare la storia in un modo diverso, basta osservare intorno. Adesso andare per musei, lo so, è complicato. Possiamo farlo virtualmente. Se avete uno smartphone, con qualche click, entriamo in quasi tutti i grandi musei del mondo. Ma se avete un regalo da fare, comprate un libro. Anche per chi non è un lettore. Anche per chi non frequenta le librerie. Anzi, segnate voi la svolta. Fate il primo passo, chi legge non tenga mai i libri distanti dagli altri, come oggetti sacri o difficili. Sono fondamentali come il caffè la mattina, come il pane, come le vitamine. Aiutano a crescere. Nei momenti felici, come in quelli tristi, io ho aperto un libro. Aprire un libro mi ha sempre confortato, divertito, mi ha dato risposte e punti di domanda. Perché leggere è come inventare un mondo, seduti in un angolo di casa. Prepara all’ascolto, ci fa immaginare, ci fa vedere cose e vivere sensazioni infinite. Un libro non chiede niente e dà tantissimo. Basta solo aprirlo. Innamoratevi della cultura”.

Most Popular

Calcio, finale playoff Eccellenza: al via la vendita dei biglietti. Akragas-Sancataldese si giocherà a Mazara

La Società ASD Akragas 2018 comunica che da oggi, giovedì 17 giugno, a partire dalle ore 13, saranno disponibili ad Agrigento i biglietti per...

Fratelli d’Italia conferma che sosterrà il sindaco di Agrigento, Franco Micciché

Sostenendo al ballottaggio alle scorse amministrative il Sindaco Francesco Miccichè,  Fratelli d'Italia ha fatto una scelta precisa e consapevole che continuerà a sostenere con...

Covid: in Sicilia 228 nuovi positivi, nessuna vittima

Sono 228 i nuovi positivi al Covid19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 13.206 tamponi processati, con una incidenza che sfiora l'1,7%....

Peperoncino Rosso fa tappa in Svizzera – Il Ristorante Pizzeria Il Duetto dell’agrigentino, Vincenzo Palmeri, diventa un Ristorante Stellato

Un grande riconoscimento per il locale di Vincenzo Palmeri, che ha ottenuto il titolo di Chef Stellato. Il Duetto Palmeri si trova a Dorfstrasse...

Recent Comments