Home Politica Il cantiere della "Cosa bianca" (video)

Il cantiere della “Cosa bianca” (video)

Dopo l’accordo di coalizione delle forze centriste all’Assemblea Regionale Siciliana: l’intervento del segretario dell’Udc, Decio Terrana.

Le forze centriste all’Assemblea Regionale hanno siglato un accordo, denominato al momento “La cosa bianca”, che potrebbe tradursi, forte prima di un’alleanza programmatica, in un’intesa politica ed elettorale in occasione delle prossime elezioni Regionali. L’Udc rappresenta la punta del compasso di tale neo coalizione centrista, e oggi si registra l’intervento del coordinatore regionale del partito dello scudo-crociato, erede ideologico della Democrazia Cristiana, l’agrigentino Decio Terrana, che afferma: “La collaborazione tra i vari gruppi centristi dell’Assemblea regionale siciliana, con la prospettiva di un’aggregazione politica, deve essere prima di tutto una coesione di idee, come espresso dalla bozza di documento firmata da tutti, e un’unione di intenti che eviti di mettere assieme solo diverse sigle politiche. L’Udc, oggi il partito politico più forte dell’area centrista, è stato da sempre catalizzatore di tutti quei gruppi moderati e del mondo cattolico che hanno sempre visto nello scudo crociato un vero e proprio punto di riferimento. Il nostro elettorato da tempo auspica una forza politica di centro che si rifaccia alla dottrina sociale, che metta al centro l’uomo, la salvaguardia della famiglia, la ricerca, la tutela e la dignità del lavoro e dei lavoratori, la funzione sociale del capitale, la promozione dello studio e la ricerca scientifica come servizio all’umanità e l’armonia tra le diverse classi sociali. Il nostro segretario nazionale Lorenzo Cesa ha finora portato avanti con grande determinazione il progetto di coesione tra tutte le forze moderate e le associazioni del mondo cattolico, con i grandi risultati degli ultimi mesi e con l’accordo di Roma dello scorso 18 gennaio che ha visto la partecipazione di 36 associazioni cattoliche e di volontariato. La bozza di documento che abbiamo firmato in Sicilia è sicuramente un ottimo inizio di un percorso comune e di collaborazione tra le diverse aree centriste all’Ars. E’ importante essere uniti, è importante scegliere un percorso comune, è importante fondare la nostra collaborazione su basi solide così come da sempre ha fatto l’Udc con lo scudo crociato, simbolo di un’Italia che ha primeggiato nel mondo. Ma non per guardare al passato, non per rivivere vecchie nostalgie. Dobbiamo formare i più giovani e credere nelle loro possibilità, dobbiamo credere in una nuova classe dirigente politica che sia pronta e preparata per far tornare grande il nostro Paese”.

Most Popular

Adas, donazione sangue ad Aragona e a Realmonte

La settimanale giornata di donazione del sangue, organizzata dall’Adas, si svolgerà domani, domenica 19 settembre, dalle ore 8 alle 12, ad Aragona presso la...

Incendio a Scopello, evacuate 14 villette

Paura e apprensione durante la notte scorsa a Scopello, nel Trapanese, a causa di un violento incendio divampato poco dopo le ore 23....

Agrigento, informazioni turistiche o vaccini? La replica di Forza Italia

I consiglieri comunali di Forza Italia di Agrigento replicano a quanto affermato in una precedente nota dai consiglieri Cirino e Cacciatore nel merito della...

Agrigento, Cirino e Cacciatore su Centro vaccinale a Porta di Ponte

I consiglieri comunali di Agrigento, Valentina Cirino e Davide Cacciatore, intervengono in replica a quanto denunciato dai consiglieri di Forza Italia, ovvero che il...

Recent Comments