Home Cronaca “Scorie”, gruppo di lavoro alla Regione

“Scorie”, gruppo di lavoro alla Regione

La giunta regionale istituisce un gruppo di lavoro per ribadire ferma contrarietà alle scorie nucleari in Sicilia. I dettagli dell’iniziativa.

Il governo della Regione Siciliana, convocato d’urgenza dal presidente Musumeci in seduta straordinaria, ha assunto una posizione netta sulla cosiddetta Carta nazionale delle aree potenzialmente idonee (la Cnapi) per i siti che dovrebbero ospitare i depositi di scorie nucleari. In Sicilia da Roma ne hanno previsti quattro. Dunque, la giunta Musumeci ha istituito un Gruppo di lavoro, coinvolgendo le quattro Università dell’Isola e i Comuni interessati dalle scelte sui depositi. Tale Gruppo, presieduto dall’assessore regionale a Territorio e Ambiente, Toto Cordaro, e coordinato da Aurelio Angelini, dovrà elaborare le motivazioni a sostegno della ferma contrarietà della Regione alle proposte della Carta nazionale, la cui scelta siciliana è stata giudicata “irragionevole e priva di fondamento” da parte del presidente della Regione. Nel frattempo, ancora in riferimento alle scorie nucleari in Sicilia, si allarga il fronte del “no”. Il Cars, ovvero il Comitato amministratori locali siciliani, che raggruppa al suo interno circa 300 componenti, tra sindaci, assessori e consiglieri comunali, ha espresso la propria assoluta “contrarietà’ in merito alla individuazione delle quattro aree potenzialmente idonee per la costruzione del deposito nazionale nucleare individuate in Sicilia nelle province di Trapani, Palermo e Caltanissetta. Gli amministratori locali siciliani hanno scritto a Musumeci ed al presidente dell’Assemblea Regionale, Gianfranco Miccichè, e hanno chiesto che sia tutelata la Sicilia evitando che le scorie nucleari arrivino nell’Isola. A fronte di tutto ciò sarà il ministero dello Sviluppo Economico a convalidare la versione definitiva della Carta, ovvero la Cnai, la Carta Nazionale delle Aree Idonee. La Cnai sarà il risultato dell’aggiornamento della Cnapi, che risale al 2015, sulla base dei contributi emersi durante la consultazione pubblica. Ecco perché l’istituzione dell’apposito Gruppo di lavoro da parte della giunta regionale è finalizzata a ribadire senza riserve la contrarietà del governo dell’Isola alle scorie nucleari in Sicilia.

Angelo Ruoppolohttps://www.teleacras.it
Giornalista professionista, di Agrigento. Nel febbraio 1999 l’esordio televisivo con Teleacras. Dal 24 aprile 2012 è direttore responsabile del Tg dell’emittente agrigentina. Numerose le finestre radio – televisive nazionali in cui Angelo Ruoppolo è stato ospite. Solo per citarne alcune: Trio Medusa su Radio DeeJay, La vita in diretta su Rai 1, Rai 3 per Blob Best, Rai 1 con Tutti pazzi per la tele, Barbareschi shock su La 7, Rai Radio 2 con Le colonne d’Ercole, con Radio DeeJay per Ciao Belli, su Rai 3 con Mi manda Rai 3, con Rai 2 in Coast to coast, con Rai 2 in Gli sbandati, ancora con Rai 2 in Viaggio nell'Italia del Giro, e con Radio 105 nello Zoo di Radio 105. Più volte è stato presente e citato nelle home page dei siti di Repubblica e di Live Sicilia. Il sosia di Ruoppolo, Angelo Joppolo, alias Alessandro Pappacoda, è stato il protagonista della fortunata e gettonata rubrica “Camera Zhen”, in onda su Teleacras, e del film natalizio “Gratta e scappa”, con una “prima” affollatissima al Cine Astor di Agrigento. I suoi video su youtube contano al marzo 2021 oltre 25 milioni di visualizzazioni complessive. Indirizzo mail: angeloruoppolo@virgilio.it

Most Popular

Incidente mortale a Sciacca: muore un uomo di Canicattì

Un’autovettura Mercedes, per cause ancora in corso d’accertamento, è precipitata dal viadotto del torrente Bagni, a poche centinaia di metri dall’abitato di Sciacca. Il...

Covid: in Sicilia 183 nuovi positivi, cinque i decessi

Sono 183 i nuovi positivi al Covid 19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 13.525 tamponi processati, con una incidenza che torna...

Il Consorzio Universitario di Agrigento ospita Aldo Cazzullo

Nell’ambito delle iniziative culturali promosse dal Consorzio universitario di Agrigento, lunedì prossimo, 21 giugno, alle ore 10:30, nell’auditorium “Rosario Livatino”, il Consorzio, in collaborazione...

Truffa on line a danno della parrocchia di Calamonaci, denunciato

I Carabinieri della stazione di Calamonaci, in provincia di Agrigento, dopo avere ricevuto la querela da parte di un giovane di 20 anni attivo...

Recent Comments