Home Cronaca Maxi sequestro sigarette nel canale di Sicilia, 9 arresti

Maxi sequestro sigarette nel canale di Sicilia, 9 arresti

Maxi sequestro di sigarette di contrabbando nella rotta tra l’Africa e la Sicilia. Nove persone sono state arrestate in un’operazione condotta dalla Guardia di finanza di Palermo e dal gruppo aeronavale delle Fiamme gialle. Nei pressi delle coste trapanesi, i finanzieri, a bordo delle motovedette e degli elicotteri, hanno notato un peschereccio di 20 metri diretto da Lampedusa verso Mazara del Vallo. Tale “nave madre” è stata affiancata al limite delle acque territoriali da un veloce motoscafo di nove metri che ha caricato oltre 2 tonnellate di sigarette. Dopo il trasbordo il peschereccio si è diretto verso le coste africane mentre il motoscafo verso la Sicilia. In tale frangente hanno agito i militari della Guardia di Finanza. A bordo del motoscafo sono stati sorpresi tre palermitani, sul peschereccio sei tra tunisini, libici ed egiziani e 60 mila euro in contanti nascosti dietro un pannello nella sala macchine. Le due imbarcazioni sono state sequestrate e condotte nel porto di Mazara del Vallo. Le oltre 2 tonnellate di sigarette sequestrate, destinate a rifornire i mercati siciliani e in particolare la piazza di Palermo, avrebbero fruttato all’organizzazione circa 300mila euro. Gli arrestati sono stati trasferiti in carcere a Trapani e Palermo a disposizione della Procura di Marsala competente per territorio.

Redazionehttp://www.teleacras.com
redazione@teleacras.com

Most Popular

“Depuratore Favara”, precisazioni dei Commissari di Girgenti Acque

Martedì scorso, come si ricorderà, i Carabinieri del Centro anticrimine natura di Agrigento hanno reso noti gli esiti di alcuni accertamenti relativi al depuratore...

Fondi europei e a fondo perduto

Il governo Musumeci in ritardo sulle risorse a fondo perduto contro la pandemia covid e sulla spesa dei fondi europei. L’intervento del Partito Democratico. Sono...

“Vaccini non a rischio”

In Sicilia non a rischio la somministrazione della seconda dose di vaccini a causa dei ritardi della Pfizer. L’intervento dell’assessore Razza. Anche in Sicilia preoccupa...

Estorsione, condannato ex deputato regionale

Il Tribunale di Sciacca ha condannato a 3 anni e 7 mesi di reclusione, per estorsione, Gaetano Cani, 62 anni, di Canicattì, ex parlamentare...

Recent Comments